iscrizionenewslettergif
Salute

Il Viagra favorisce la fecondazione in vitro

Di Redazione16 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Fecondazione in vitro

Fecondazione in vitro

I farmaci che curano la disfunzione erettile influenzano positivamente la capacità fertilizzante degli spermatozoi in vitro. È quanto emerge dal convegno ‘Fattori di rischio di infertilità, aspetti clinici, normativi, etici’ promosso dal Centro di Crioconservazione dei Gameti maschili dell’Azienda ospedaliera universitaria di Padova.

E’ stato dimostrato che gli spermatozoi umani, se coltivati in presenza delle molecole solitamente impiegate per la cura della disfunzione erettile alle concentrazioni che di norma si raggiungono durante il trattamento standard, modificano le proprie funzioni cellulari e in particolare incrementano significativamente la motilità progressiva consentendo una più efficace penetrazione nell’ovocita.

Lo studio integrale è pubblicato sull’ultimo numero del “Journal of Endocrinological Investigation”, rivista internazionale della Società italiana di Endocrinologia.

Prostata: confermato l’effetto anti-tumore dei broccoli

Broccoli Diversi studi hanno già rivelato le proprietà anti-cancro dei broccoli, ma oggi c'è una novità. ...

Melanoma: identificate le staminali

I rischi del sole Importanti novità nell'ambito degli studi sui tumori della pella. Sono state infatti identificate per la ...