iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Allattamento prolungato, rischio dermatite atopica

Di Redazione15 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Allattamento

Allattamento

Un allattamento prolungato può favorire l’indìsorgere della dermatite atopica nel bambino.

La forma di eczema compare di solito prima che il bambino compia l’ anno e scompare prima che il bambino ne compia 5: è quanto sostiene uno studio condotto presso il Chang Jung Christian University di Taiwan e pubblicato sulla rivista “Pediatric Allergy and Immunology”.

Non è ancora chiaro per quale ragione alcuni bimbi sviluppano dermatite atopica e altri no. I ricercatori hanno seguito 20172 bambini e al 18° mese 2449 hanno sviluppato dermatite atopica e in particolare a parità di altri fattori di rischio i ricercatori hanno visto che i bambini allattati al seno almeno fino a 6 mesi hanno maggiori probabilità di sviluppare dermatite atopica a partire dal 18°mese di vita.

Non è ancora stato chiarito se la dermatite atopica sia influenzata anche dai cibi introdotti nello svezzamento e dalla loro successione.
Per i bambini ad alto rischio allergia, dunque, si potrebbe raccomandare l’allattamento esclusivo al seno fino a 4 mesi e poi lo svezzamento va iniziato gradualmente verificando, di volta in volta, quali alimenti possono dare problemi.

Come combattere il caldo in gravidanza

Gravidanza e caldo Il caldo e l'afa di questi giorni risultano particolarmente difficili da affrontare per le future ...

Più esili i bimbi allergici

Bambini Fisicamente più esili, anche a parità di intake calorico. Sono i bambini allergici. Lo sostiene ...