iscrizionenewslettergif
Cultura

Premio Strega, vince Pennacchi con “Canale Mussolini”

Di Redazione13 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Pennacchi

Antonio Pennacchi

La 64esima edizione del Premio Strega si chiude con il premio ad Antonio Pennacchi e il suo “Canale Mussolini” edito da Mondadori: 133 voti contro i 129 ottenuti da Silvia Avallone, autrice di “Acciaio” (Rizzoli).

Durante tutto lo spoglio l’esordiente Avallone e Pennacchi sono stati a pari merito o si sono superati in un continuo testa a testa di un voto. Con la vittoria di Pennacchi, il gruppo Mondadori si aggiudica per la quarta volta consecutiva lo Strega, dopo quello a Niccolo’ Ammaniti nel 2007, Paolo Giordano nel 2008 e Tiziano Scarpa nel 2009.

Pennacchi, 60 anni, originario di Latina, si e’ goduto la vittoria salendo sul palco della giuria, presieduta da Tiziano Scarpa, vincitore della precedente edizione dello Strega, e ha dedicato il premio a suo ”fratello Gianni”, giornalista morto recentemente a cui e’ dedicato il libro e alla sua ”nipotina che sta per arrivare”.

Il “Silence Teatro 2010” sbarca sul Lago d’Iseo

Il Silence Teatro LOVERE -- L'associazione Silence Teatro ha organizzato a Lovere, in provincia di Bergamo, il Festival ...

Lauree, di più e più in fretta grazie alla riforma

Laurea Più lauree e in meno anni. Meno fuoricorso, più assiduità nella frequenza alle lezioni e ...