iscrizionenewslettergif
Bergamo

Sentenza choc: condannati il generale Ganzer e l’ex squadra dei Ros di Bergamo

Di Redazione12 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il generale Ganzer, comandante dei Ros

Il generale Ganzer, comandante dei Ros

BERGAMO — ll generale dei carabinieri Giampaolo Ganzer, comandante del Ros, è stato condannato oggi dal Tribunale di Milano a 14 anni di reclusione per traffico di droga e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici nel processo sulle presunte deviazioni nelle operazioni antidroga dell’Arma tra il 1991 e il 1997.

Oltre a Ganzer, per cui la procura aveva chiesto la condanna a 27 anni di carcere, sono stati condannati anche l’ex colonnello del Ros e attuale membro dell’Aise (Agenzia informazioni e sicurezza esterna) Mauro Obinu — a cui i giudici dell’ottava sezione penale hanno inflitto una condanna a sette anni e 10 mesi di reclusione e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici — e altre 12 persone, mentre quattro persone sono state assolte.

Tutti gli imputati condannati sono stati riconosciuti colpevoli di alcuni singoli episodi di traffico di droga, mentre l’accusa di associazione a delinquere è caduta.

Secondo l’accusa, Ganzer i 6 componenti della disciolta squadra Ros di Bergamo negli anni Novanta portarono avanti, secondo l’accusa, in modo irregolare alcune operazioni antidroga e avrebbero favorito le gang con una serie di illeciti traffici di droga, per poterle poi reprimere e produrre così risultati nell’attività investigativa.

L’inchiesta, nata a Brescia nel 1997, ha avuto un lungo e complicato iter giudiziario, con oltre 160 udienze.

Nuovi appuntamenti con la grande lirica in città

Bimbi in coro lo scorso 9 luglio BERGAMO -- Dopo il sold out de "L’Elisir d’amore" a Palazzo Frizzoni e dei "Bimbi ...

Estate in città: ecco il “Trovamici” per i bambini

Un parco giochi BERGAMO -- Nel periodo estivo l’Assessorato all’Istruzione, politiche giovanili, sport, tempo libero del Comune di ...