iscrizionenewslettergif
Bergamo

Nuovi appuntamenti con la grande lirica in città

Di Redazione12 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bimbi in coro lo scorso 9 luglio

Bimbi in coro lo scorso 9 luglio

BERGAMO — Dopo il sold out de “L’Elisir d’amore” a Palazzo Frizzoni e dei “Bimbi in coro” alla ex Chiesa della Maddalena, Denia Mazzola Gavazzeni con la sua associazione Ab Harmoniae Onlus – sostenuta dal Comune di Bergamo – prosegue la rassegna “BergamoEuropa: Sette giorni lirici” per Bergamo Estate.

Sensibile nel celebrare la memoria di compositori e artisti che hanno fatto grande la storia musicale italiana ed europea, la cantante lirica celebra il terzo centenario dalla nascita del compositore marchigiano G.B. Pergolesi con “La serva padrona”, che andrà in scena martedì 13 luglio alle ore 21 nel cortile di Palazzo Frizzoni.

Composta su libretto di Gennaro Antonio Federico, La serva padrona fu concepita all’origine come intermezzo all’opera seria “Il prigionier superbo” dello stesso Pergolesi. I caratteri di furbizia e di seducente determinazione della serva Serpina, così come quello del ricco e non più giovane signore Uberto presso il quale ella è a servizio, saranno interpretati dalle giovani ma già esperte voci di Dorela Cela (che vanta un’intensa attività di canto e una varietà di ruoli con importanti Direttori tra cui anche Claudio Abbado) e di Marco Bellasi (numerosi ruoli da basso solista in Kronungsmesse, Petite Messe Solennelle e ne L’Elisir d’Amore). Il ruolo di capitan Tempesta (muto) sarà affidato all’attore Giacomo Vitali (presente in vari tour teatrali europei ed extraeuropei). La voce narrante dell’ “opera in…fabula”, infine, sarà ancora una volta affidata all’attore bergamasco Tiziano Manzini.

Mercoledì 14 luglio alle ore 21 in occasione della festa della Repubblica francese, Denia Mazzola Gavazzeni proporrà nel cortile di Palazzo Frizzoni La Fille du régiment di Gaetano Donizetti, compositore più che amato dall’artista bergamasca.

Per il capolavoro donizettiano, atteso quanto impervio, la Gavazzeni presenterà una compagnia di canto agguerritissima. Il ruolo di Tonio (cui sarà affidata la terribile aria – per i suoi 8 Do sovracuti – “Ah mes amis”) sarà interpretato da Giovanni Botta, napoletano, già presente con Il Barbiere di Siviglia al Teatro alla Scala, al Comunale di Firenze, al Comunale di Bologna e, prossimamente, allo Châtelet di Parigi. Chiara Pieretti, fiorentina, con una lunga esperienza professionale che l’ha portata a interpretare vari ruoli anche da protagonista come quello di Adina ne L’Elisir d’Amore e Annina ne “La Traviata”, sarà la sensibilissima interprete di Marie, mentre Corrado Cappitta (artista conosciuto in Francia ed effettivo al teatro alla Scala) vestirà i panni del sergente Sulpice. La giovane Elena Serra, milanese, mezzosoprano (che ha debuttato molteplici ruoli quali Maddalena nel Rigoletto, Flora ne La Traviata e Amneris ne l’Aida ecc.) sarà la zia Marchesa, cui è affidato il compito di educare la selvaggia Maria ai ranghi del nuovo ruolo di nobile dama.

La compagnia di canto sarà concertata al pianoforte dal direttore d’orchestra torinese Paolo Fiamingo, mentre la voce narrante – deus ex machina – del fantastico meccanismo teatrale sarà quella dell’attore regista Enrico Beruschi. Denia Mazzola, invece, interpreterà la rapida apparizione della Duchessa di Krakenthorp che viene a decidere – come autorità suprema – del destino della giovane Marie.

Giovedì 15 luglio alle ore 21 Ab Harmoniae Onlus presenterà, nella preziosa cornice della ex Chiesa della Maddalena, una raffinata serata di Lieder, con l’intento di ricordare il bicentenario della nascita di Robert Schumann e Fryderyk Chopin. Sarà la voce di Denia Mazzola Gavazzeni a fare da interprete ad alcuni fra i più struggenti Lieder di Schuman tratti dalle raccolte “Myrten”, “Dictherliebe” e “Spanischeslieder” ai quali accosterà alcune Mazurke di Chopin riviste da Pauline Viardot. Il tenore Giuseppe Veneziano, infine, ci proporrà un ciclo di melodie di Tosti su testi di Gabriele D’Annunzio. Al pianoforte si esibirà il maestro Paolo Fiamingo.

Lo spettacolo ha il patrocinio di Regione Lombardia e Provincia di Bergamo. L’ingresso ai concerti è libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Da lunedì lavori di asfaltatura notturna sull’asse interurbano

L'asse interurbano BERGAMO -- "Da lunedì 12 a sabato 17 luglio 2010 saranno effettuati, salvo avverse condizioni ...

Sentenza choc: condannati il generale Ganzer e l’ex squadra dei Ros di Bergamo

Il generale Ganzer, comandante dei Ros BERGAMO -- ll generale dei carabinieri Giampaolo Ganzer, comandante del Ros, è stato condannato oggi ...