iscrizionenewslettergif
Sport

Squadra, futuro e spirito nuovo: ecco a voi il nuovo Cristiano Doni

Di Redazione11 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

ZINGONIA – Bollito, vecchio, ormai tramontato. Dopo la deludente stagione appena conclusa, Cristiano Doni è stato definito da molti ormai un ex giocatore. I numeri, effettivamente, sono impietosi: due sole reti, per uno che con quella maglia ne ha segnate un centinaio, sono qualcosa di inimmaginabile.

Il contratto in scadenza al 30 giugno, una retrocessione per certi versi sconvolgente e la voglia di smettere stavano trasformando il capitano in una figurina da collezione. Poi è arrivato Percassi, un’ora di colloquio e tanta nuova adrenalina ha pervaso le membra del bergamasco nato a Roma: la sua avventura riparte con nuovi stimoli e tante motivazioni.

Ma quando ha deciso, il capitano,di restare sulla barca atalantino? Domanda semplice, risposta secca e molto sincera

Lo spirito ha sempre contraddistinto il numero 27 atalantino, dopo una retrocessione in serie B tanto bruciante quanto inaspettata, quale sarà? Parola d’ordine: rivincita.

Sono arrivati Ardemagni e Ruopolo, c’è Tiribocchi e con l’esperto Amoruso la concorrenza si è fatta spietata. Doni alza il tiro, non avrà sulle spalle il mantello del salvatore designato della patria ma per il ben dell’Atalanta cercherà di dare il massimo. La squadra, prima di tutto.

Ma in che ruolo vuole giocare il capitano? Ecco la sua risposta, c’è l’imbarazzo della scelta.

Un capitano, da condottiero, analizza senza problemi gli errori commessi. La stagione scorsa è stata fallimentare, Doni lo dice senza troppe remore ma lo stimolo per andare avanti e risalire è subito molto importante.

Ma davvero siamo all’inizio della sua ultima stagione? Mai dire mai, parola di Cristiano Doni.

Fabio Gennari

Sabato pirotecnico alla Festa della Dea: ecco le immagini

I fuochi artificiali nerazzurri ORIO al SERIO -- Prima il dibattito con i parenti più stretti di Gabriele Sandri ...

Bellini è carico: dobbiamo tornare subito in A

Gianpaolo Bellini ZINGONIA – Ambiente compatto, gruppo unito con il suo numero 6 a correre sulla fascia. ...