iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, Colantuono avvisa tutti: a Portogruaro come a San Siro

Di Redazione11 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Colantuono

Stefano Colantuono

ZINGONIA – Rilassato, abbronzato e voglioso di ripartire. Stefano Colantuono ha ufficialmente iniziato sabato pomeriggio il suo secondo mandato alla guida dell’Atalanta, durante la presentazione avvenuta in mattinata il tecnico romano ha regalato alcune perle della sua proverbiale verve cercando di mettere a fuoco gli obiettivi.

La parola d’ordine del tecnico romano sembra essere equilibrio: evidente memore della prima parte di stagione di serie B nell’anno del suo arrivo e forse un poò preoccupato del grande entusiasmo che si avverte attorno alla squadra, Colantuono ha messo in guardia tutti sulle difficoltà che arriveranno perché “giocare a Portogruaro, tanto per fare un esempio, è come farlo a San Siro”.

Il primo commento del tecnico di Anzio è sulla permanenza nel gruppo orobico di tutte le pedine che oggi sembrano interessate dalle voci di mercato

Ma quali sono i numeri ed i riferimenti ideali per la sua rosa? Anche su questo punto Colantuono è abbastanza sereno e sicuro, nei due video qui sotto potete ascoltare dalla sua viva voce le risposte che arrivano forti e senza tentennamenti.

Dopo aver toccato temi tattici e di schieramento, per la verità rimandandoli quasi in toto alle settimane di ritiro a Rovetta, l’allenatore puntualizza un paio di concetti sulla sua considerazione dei giovani e chiama a conforto il numero di ragazzi fatti esordire in prima squadra.

Fabio Gennari

Atalanta, alla presentazione Percassi ribadisce: an ga de turnà so sobet!

Antonio Percassi con Stefano Colantuono ZINGONIA – “Oggi si comincia, dobbiamo costruire il gruppo con massima applicazione, massima concentrazione e ...

Sabato pirotecnico alla Festa della Dea: ecco le immagini

I fuochi artificiali nerazzurri ORIO al SERIO -- Prima il dibattito con i parenti più stretti di Gabriele Sandri ...