iscrizionenewslettergif
Economia

Lombardia: perse 4000 imprese di manufatti

Di Redazione7 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lavorazione del metallo

Lavorazione del metallo

Per rimanendo la regione più “manifatturiera d’Italia”, la Lombardia ha perso circa 4000 imprese del settore nel primo trimestre di quest’anno. Un calo del 3,5 per cento, maggiore rispetto alla media nazionale che si attesta un punto più in basso, che porta le manifatture lombarda a 104272. Lo rileva un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al I° trimestre 2010 – 2009 e Ufficio studi per la congiuntura.

In Lombardia a dominare è il settore della fabbricazione di prodotti in metallo, con 27.234 aziende (26,1 per cento del totale), collocate soprattutto in provincia di Milano (6.484) e Brescia (5.858). Segue Bergamo (3.502).

Sono più di 9.000 le imprese lombarde che producono macchinari e apparecchiature (9,1 per cento). Seguono quelle specializzate in articoli di abbigliamento (8.669, 8,3 per cento del totale) mentre al quarto posto c’è il settore del legno con 6.153 imprese (5,9 per cento).

La Popolare di Bergamo sostiene le imprese varesine

La sede della Banca Popolare di Bergamo Nuovo protocollo d'intesa fra Uniascom Varese e Banca Popolare di Bergamo. L'accordo prevede linee di ...

Dalla Regione 43 milioni per l’economia di montagna

La Presolana MILANO -- Gli incrementi piu' significativi sono cosi' ripartiti: misure regionali aggiuntive al Piano di ...