iscrizionenewslettergif
Politica

Manovra: cancellata la “tassa” sulle invalidità

Di Redazione6 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cancellata la norma sugli invalidi

Cancellata la norma sugli invalidi

ROMA — Come vi aveva anticipato qualche giorno fa Bergamosera, è stata cancellata dalla manovra finanziaria la cosiddetta “tassa sugli invalidi”, ovvero quel provvedimento che prevedeva l’innalzamento delle soglie per avere accesso agli assegni d’invalidità. Lo ha confermato oggi alla Camera il relatore della manovra Antonio Azzolini (Pdl) alla vigilia della manifestazione che porterà nelle piazze di tutta Italia le associazioni di difesa di invalidi e disabili.

Azzolini ha detto che sarà cancellata dal testo la norma sulle invalidità, spiegando quindi che la soglia per gli assegni di invalidità, salita con la manovra all’85 per cento, tornerà al 74 per cento.

Attualmente lo Stato italiano riconosce ai cittadini disabili 256,67 euro con l’assegno mensile di invalidità e 480,47 euro mensili per l’eventuale indennità di accompagnamento.

L’assessore Belotti: tolleranza zero per le Ecomafie

Il Pirellone MILANO -- "Tolleranza zero per chi sgarra e commette infrazioni e illegalità contro l'ambiente, settore ...

Vertova: via Quarenghi “sintomo” delle trasformazioni urbane

Pietro Vertova Gentile Direttore, al di là degli specifici interventi proposti, di cui alcuni auspicabili e condivisibili (come ...