iscrizionenewslettergif
Sport

Equitazione: il bergamasco Frana vince a Predazzo

Di Redazione6 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Enrico Maria Frana su Uniek

Enrico Maria Frana su Uniek

PREDAZZO, Trento — Dopo tanti piazzamenti nel concorso numero 100 del fine settimana, è arrivata la vittoria per il carabiniere Enrico Maria Frana alla 10 Giorni Equestre in corso di svolgimento a Predazzo, in Val di Fiemme. Il cavaliere bergamasco di Casnigo ha portato al successo Uniek ed ha fatto suo il Premio Tiefenthaler della categoria C135.

“Sono molto soddisfatto – ha commentato il carabiniere – anche perché essendo partito per primo non avevo alcun riferimento riguardo al percorso e così ho cercato di tenere un ritmo alto. Alla fine la tattica che ho adottato è risultata vincente e la dimostrazione arriva anche dal tempo, di ben 3 secondi più veloce rispetto a quello del secondo classificato. Soddisfatto anche per Uniek, un cavallo di 9 anni, che sta crescendo concorso dopo concorso”.

Alle spalle di Enrico Maria Frana nel Premio Tiefenthaler si sono piazzati il comasco Silvano Graziotti su Landus, a tre secondi dal vincitore e il trevigiano Giuseppe Corno su Saturn 227, che ha invece accusato un ritardo di quasi 4 secondi.

Particolarmente interessante anche il Premio Panamania della categoria C130, nel quale il vicentino Stefano Nogara ha portato alla vittoria Nature 4, grazie ad una prova conclusa con il tempo di 35”35. Per il forte cavaliere dell’Areonautica Militare un’iniezione di fiducia dopo la sfortunata domenica nella qualche si è trovato a terra ben due volte, una delle quali nel Derby di Predazzo. Ha preceduto Marco Marangotto su Itro e Manuela Baldassarini su Armony de la Rotonda.

Nelle altre gare disputate è giunta ancora una vittoria per Virginia Argenton su Isetto nel Premio Videoexpress (categoria 7 anni a tempo), davanti ad Elisa Bozza su Wings e ad Antonio Loddo su Deborah Van Paemel, quindi tre vittorie ax aequo nei primi tre premi disputati.

Domani giornata conclusiva del Concorso Nazionale B a quattro stelle, con in programma la disputa di 9 premi (dalle 8.30 del mattino sino alle 19.30), fra i quali il più importante è il Gran Premio Cassa Rurale di Fiemme categoria C140, che si disputerà verso mezzogiorno. Si assegneranno poi i premi Stivaleria Parlanti (C135), Devoucoux (7 anni speciale a fasi consecutive), Nonsolografica (C125), Marcello Gallorini (C115).

Nel frattempo è arrivata a sorpresa l’adesione di una nuova nazione per il Concorso Internazionale che si svolgerà da venerdì a domenica con 250 binomi in gara. Si tratta della Croazia, che porta così il numero complessivo di rappresentative iscritte alla kermesse di Predazzo a dieci: Italia, Croazia, Egitto, Arabia Saudita, Brasile, Finlandia, Belgio, Svizzera, Germania e Austria.

PREMIO TIEFENTHALER C135: 1. Enrico Maria Frana su Uniek tempo 30”82; 2. Silvano Graziotti su Landus 33”21; 3. Giuseppe Corno su Saturn 227 34”16; 4.Marco Marangotto su Chatto 37”02; 5. Maurizio Marchetti su S. Termie 37”04; 6. Virginia Ravano su Osiris d’Orion 37”04; 7. Noemi Oggioni su Camara VII; 8. Paolo Paini su Rosa Cocktail; 9. Andrea Campagnaro su Urquelle; 10. Giuseppe Corno su Invincible Des Ores; 11. Vincenzo Chimirri su Balerine du Beaumont; 12. Virginia Argenton su Lolli Popp; 13. Marco Ferrari su Thio.

Giornata chiave per l’arrivo di Ardemagni all’Atalanta

Matteo Ardemagni BERGAMO – Rimangono ormai pochissimi dubbi, Matteo Ardemagni diventerà presto un giocatore dell’Atalanta. Giovedì, al ...

Atalanta, tutto tace: manovre segrete in corso?

Si lavora sodo per Stefano Colantuono BERGAMO – Un silenzio assordante, la quiete prima della tempesta? Da quando la nuova dirigenza ...