iscrizionenewslettergif
Provincia

Rapina un supermarket e fugge in Bergamasca: arrestato

Di Redazione1 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

BERGAMO — Aveva cercato di far perdere le proprie tracce a Bergamo rifugiandosi presso un amico,  ma gli è andata male. P. F., 43 enne, uno dei due rapinatori dell’Unes di via Lecco di Agrate è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo di Vimercate.

I militari sospettavano che l’uomo sarebbe fuggito verso la Bergamasca. Sono servite diverse ore di appostamento, ma il bandito, un pregiudicato che era agli arresti domiciliari presso una comunità di Tirano dalla quale si era allontanato ad inizio settimana, è stato fermato mentre entrava nel palazzo dell’amico.

Due marescialli in borghese lo hanno avvicinato sulle scale. Lui, sorpreso di essere fermato, si è fatto arrestare senza opporre resistenza.

Nelle sue tasche i militari hanno trovato un coltello a serramanico e diverse banconote frutto della rapina perpetrata ai danni dell’Unes. Il rapinatore, che dopo la rapina era scappato nei campi, aveva passato una notte in una cascina e poi aveva preso un treno per Bergamo, ora raggiunge il suo complice che giù da ieri è rinchiuso nel carcere di Monza.

Strage della follia: uccide due ex poi si spara in testa

La prima vittima Maria Montanaro RIVOLTA D'ADDA -- La tragedia della follia passionale ha attraversato due regioni, dal Piemonte alla ...

Energie rinnovabili: Bergamo terza in Lombardia nel solare

Bergamo terza in Lombardia per il solare BERGAMO -- Rifiuti, idroelettrico e biogas, sono questi i settori in cui è specializzata la ...