iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sebino

Autotrasportatore bergamasco muore schiacciato da 30 quintali di putrelle

Di Redazione1 luglio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il luogo della disgrazia con le putrelle ancora in evidenza

Il luogo della disgrazia con le putrelle ancora in evidenza

SELLERO, Brescia — Un autotrasportatore bergamasco di 40 anni è morto travolto da un fascio di putrelle all’interno della ditta “Riva acciaio” di Sellero, in provincia di Brescia.

Il dramma si è consumato ieri pomeriggio verso le 14.30. L’uomo – Francesco Luigi Brina, 40 anni, residente a Piancamuno e alle dipendenze della società di trasporti internazionali “Site” – stava caricando le putrelle nel reparto spedizioni del laminatoio, fermo per cassa integrazione degli operai.

Probabilmente a causa di un guasto del carro ponte, un fascio di putrelle di acciaio, del peso di circa 30 quintali, si è staccato e lo ha travolto. L’uomo, per cause da accertare, si trovava tra una pila di putrelle ed il camion. Per lui non c’è stato scampo.

Immediati quanto inutili i soccorsi. Da Brescia è stato fatto decollare l’elicottero del 118 mentre da terra è arrivata un’ambulanza. Invano.
Sul posto anche i vigili del fuoco di Darfo Boario e di Edolo, i carabinieri di Cedegolo, i tecnici dell’Asl per i rilievi di legge.

Tragico bagno: ragazzo nigeriano annega nel Lago Moro

Il recupero della salma LOVERE -- Disgrazia nelle acque del Lago Moro. Un nigeriano di 17 anni, Ehimar Murphy ...

Colpito da una scarica elettrica: grave operaio Enel

Una cabina elettrica RIVA DI SOLTO -- Stava controllando il funzionamento di una cabina dell'alta tensione, quando improvvisamente ...