iscrizionenewslettergif
Politica

Calderoli fa retromarcia: mai smentito il segretario federale Bossi

Di Redazione29 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Calderoli e Umberto Bossi

Roberto Calderoli e Umberto Bossi

ROMA — “Smentisco nella maniera più categorica di aver mai smentito il segretario federale Umberto Bossi o assunto posizioni diverse dalle sue, come invece hanno titolato o cercato di insinuare alcuni giornalisti sui quotidiani di oggi”. Sono le dichiarazioni del ministro bergamasco della Semplificazione Normativa Roberto Calderoli.

“La Lega – prosegue Calderoli – nelle elezioni politiche del 2001 era al 3.9 per cento, alle elezioni politiche del 2006 al 4.5 per cento, alle elezioni politiche del 2008 ha superato l’8 per cento. Alle elezioni europee del 2009 ha oltrepassato il 10 per cento, mentre alle elezioni regionali del 2010 ha sfondato il tetto del 12 per cento e i vari istituti di sondaggio la danno in crescita anche rispetto a questo dato. E’ evidente il tentativo di fermare una crescita così vertiginosa cercando di attaccare l’unitarietà del movimento attorno a Bossi, che ne rappresenta la sua forza”.

Più di un giornale questa mattina in relazione alla vicenda Brancher e Crediteuronord aveva parlato di una guerra interna fra il leader indiscusso Umberto Bossi e Calderoli la cui figura ultimamente stava oscurando quella del leader carismatico.

Provincia: incidente “diplomatico” sulle mozioni, ancora tensione nel Pdl

La Provincia di Bergamo BERGAMO -- Un bel pasticcio, come nella migliore tradizione di un partito che sembra aver ...

Stracquadanio (Pdl): serve una “rivoluzione” nella giustizia italiana

Da sinistra, Paolo Ferrari, Carlo Scotti Foglieni e Giorgio Stracquadanio SARNICO -- Si è parlato di politica internazionale, nazionale, regionale e locale sabato al convegno ...