iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl, Stracquadanio propone il federalismo “a velocità variabile”

Di Redazione27 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il deputato del Pdl Giorgio Stracquadanio

Il deputato del Pdl Giorgio Stracquadanio

SARNICO — “Un federalismo a velocità variabile, nel senso che potrebbero accedervi prima le Regioni che hanno i conti a posto”. E’ questa la proposta del deputato pidiellino e componente della commissione Affari costituzionali della Camera Giorgio Stracquadanio, emersa dal convegno di politica organizzato sabato a Sarnico dalle Fondazioni Yurta e Mcy, presiedute rispettivamente da Serenella Cadei e Carlo Scotti Foglieni.

“Il federalismo fiscale – ha detto Stracquadanio – è una riforma così d’impatto sui conti pubblici che forse sarebbe opportuno introdurlo un po’ come abbiamo fatto con il digitale terrestre. Via via che una Regione è pronta, cioè raggiunge il livello dei costi standard e quindi non aumenterà le tasse, entra nel federalismo fiscale”. “Finchè non è pronta – prosegue l’esponente del Pdl – continuerà ad essere amministrata centralmente quasi in modo commissariale, con gli amministratori locali che si dovranno confrontare col governo centrale senza avere piena libertà di manovra”.

GUARDA L’INTERVISTA INTEGRALE

Arnoldi: vi spiego perché il Pdl è in caduta libera nei consensi

Gianantonio Arnoldi BERGAMO -- Da qualche giorno Berlusconi è preoccupato: mentre il premier continua a volare nei ...

Centrosinistra sul piede di guerra per le “Nozze di Sodoma”

La locandina dell'appuntamento BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo questa interpellanza urgente presentata dai capigruppo del Pd, della Lista ...