iscrizionenewslettergif
Politica

Di Gregorio (Pdl): struzzo è la sinistra palazzinara

Di Redazione24 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il progetto originario della Sace

Il progetto originario della Sace

BERGAMO — “Non riapriremo quella fiera delle volumetrie edificabili avviata nei cinque anni precedenti per far cassa e bocciata al primo turno dalla cittadinanza. Struzzo è chi si ostina a negare questi cambiamenti”. E’ l’opinione del consigliere comunale del Pdl Carlo Di Gregorio, in riferimento al taglio di volumetrie contenute nel Piano di governo del territorio targato centrodestra e alla provocazione del centrosinistra che la scorsa settimana aveva appeso in tutta la città manifesti in cui dava dello “struzzo” all’amministrazione Tentorio.

“Quest’amministrazione di cui mi onoro di far parte – prosegue Di Gregorio – ha a cuore il territorio, nonché la salvaguardia dell’ambiente e del verde cittadino. Ne sono prova le riduzioni volumetriche nel Pgt ed i tagli volumetrici alla Sace, nonché la recente inaugurazione (12 giugno) del Parco del Morla e l’impegno ad ampliare il Parco Solari”.

Proprio sulla questione della Sace il movimento politico del Pdl Giovane Italia sabato dalle 9.30 alle 13 scenderà in piazza con un gazebo a Piazzale Goisis per un incontro con i residenti. “A questo proposito distribuiremo volantini nei quali inviteremo la popolazione a partecipare al Consiglio Comunale di lunedì 28 per assistere in prima persona all’approvazione della transazione che chiude la questione Sace e per toccare con mano l’ostruzionismo della sinistra palazzinara”.

“I residenti mostrano interesse verso i risultati raggiunti dal Pdl in comune a Bergamo – ha detto Michele Scandroglio, responsabile Giovane Italia della città di Bergamo -. Sono contenti perché si è dato concretamente avvio alla procedura per lo spostamento di stadio e palazzetto in strutture più nuove ed idonee e perché si è data definitiva soluzione della questione Sace con un taglio delle volumetrie – 12.000 metri cubi in meno – e delle altezze degli edifici – 3 piani in meno -, nonostante si trattasse di una vicenda ingarbugliata da ricorsi e citazioni per danni che avevano esasperato gli animi di tutti”.

Pedofilia: il silenzio della stampa locale fa arrabbiare la Santanchè

Il sottosegretario all'Attuazione del programma Daniela Santanchè BERGAMO -- Nell'assordante silenzio della grande stampa locale, che ha mandato su tutte le furie ...

Pdl, Gianni D’Aloia e il rischio dell’uomo solo

Palazzo Frizzoni, sede del Comune di Bergamo La strada che ha portato alla situazione attuale è tortuosa. Ma una cosa è certa: ...