iscrizionenewslettergif
Provincia

Mozzarelle blu: il centro di distribuzione è in Bergamasca

Di Redazione23 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una mozzarella blu

Una mozzarella blu

BERGAMO — Si trova in Bergamasca il centro di distribuzione delle mozzarelle blu finite sotto indagine da parte del Nas (il Nucleo antisofisticazione) dei Carabinieri in Valtellina.

Dalle indagini dei carabinieri di Chiavenna e di Brescia, risulta che in un supermercato della cittadina valtellinese siano arrivate 300 mozzarelle di latte vaccino con il sospetto di essere adulterate. Un cittadino ha infatti segnalato ai carabinieri che alcune mozzarelle acquistate nell’esercizio commerciale, dopo un periodo di esposizione all’aria, avevano assunto una colorazione blu a causa di un batterio presente nell’acqua in cui erano contenute.

Ebbene, quelle mozzarelle erano partite dal centro di distribuzione, sito in provincia di Bergamo, dove ora sono in atto controlli.

Il ritiro dal mercato delle mozzarelle blu prodotte in Germania è reso più difficile dal fatto che vengono vendute con nomi di marche che richiamano al Made in Italy e ingannano i consumatori che rischiano inconsapevolmente di consumarle. È quanto afferma la Coldiretti dopo l’invito del ministro della Salute, Ferruccio
Fazio, al ritiro delle partite di prodotto commercializzate con le marche Land, Malga Paradiso, Lovilio, Fattorie Torresina e Monteverdi.

Terremoto: scossa lieve nella notte con epicentro a Lovere

La scossa è stata percepita solo dagli strumenti LOVERE -- Un leggero movimento tellurico è stato registrato la scorsa notte in Bergamasca. La ...

Nicola Radici aggredito e derubato a Milano Marittima

Nicola Radici (a sinistra) con Massimiliano Ferrari e Giorgio Jannone MILANO MARITTIMA -- E' stato aggredito e derubato di un prezioso orologio da 17mila euro ...