iscrizionenewslettergif
Economia

Martinelli presidente di FederAscomFidi

Di Redazione23 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Riccardo Martinelli

Riccardo Martinelli

BERGAMO — Riccardo Martinelli, presidente della Cooperativa di garanzia Fogalco e vicepresidente Ascom, è stato eletto nel consiglio direttivo di FederAscomFidi, Federazione tra Consorzi e Cooperative di garanzia Collettiva Fidi aderente a Confcommercio. L’elezione è avvenuta nel corso dell’assemblea ordinaria della federazione, svoltasi a Roma la scorsa settimana.

“E’ un onore per me fare parte del consiglio federale. Si tratta di una nomina importante per la nostra cooperativa di garanzia Fogalco, tra le promotrici del “super-confidi” regionale del commercio, turismo, servizi e artigianato, che si appresta ad entrare nella piena operatività – ha dichiarato Riccardo Martinelli, presidente Fogalco-. Nel corso dell’assemblea si è infatti parlato dell’istituzione di un tavolo di confronto periodico fra i futuri 107 per mettere a fattor comune le diverse esperienze maturate sul territorio. Insieme ai colleghi lombardi porterò in Federazione l’esempio di “Asconfidi Lombardia” un confidi di secondo grado che, sotto forma di società cooperativa per azioni, rappresenta il frutto di una aggregazione di tutti i Confidi del sistema Confcommercio ed aggrega complessivamente ben 13 consorzi fidi delle altre province lombarde. Asconfidi Lombardia garantirà alle imprese del commercio, turismo e servizi migliori condizioni di accesso al credito, rispondendo alle mutate esigenze dettate dai nuovi scenari”.

Alla presidenza di Federascomfidi è stato confermato all’unanimità Aldo Poli. “Nei prossimi mesi – ha dichiarato Poli – con la definizione della prima ondata di iscrizioni all’elenco speciale potremo avere un quadro più completo del nuovo sistema confidi e delle ulteriori sfide che saremo chiamati ad affrontare nei rapporti con gli istituti di credito. La Federascomfidi continuerà a supportare i propri associati per adeguarsi all’impianto normativo in evoluzione e rispondere sempre più efficacemente alle esigenze delle imprese che rappresentiamo”.

Ryanair lascia Brescia: non può competere con la base di Bergamo

Ryanair lascia Brescia per Verona ORIO AL SERIO -- Ryanair lascia l'aeroporto di Brescia e si trasferisce al Catullo di ...

Accordo Banco Popolare-Sace per la crescita della pmi all’estero

Accordo Banco Popolare-Sace Il Gruppo Banco Popolare e Sace hanno rinnovato un importante accordo di collaborazione finalizzato al ...