iscrizionenewslettergif
Politica

Illeciti nei rimborsi elettorali: Di Pietro indagato per truffa

Di Redazione21 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Di Pietro

Antonio Di Pietro

ROMA — Il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro è indagato a Roma per truffa in relazione a presunti illeciti legati ai rimborsi elettorali assegnati al movimento politico da lui fondato. Gli illeciti riguarderebbe i rimborsi relativi alle elezioni europee del 2004.

L’iscrizione nel registro degli indagati, compiuta dal pm Attilio Pisani e dal procuratore aggiunto Alberto Caperna, costituisce un atto dovuto alla luce di una denuncia presentata recentemente contro l’ex pm di “Mani pulite” da Elio Veltri, ex membro dell’Idv. Secondo il denunciante i rimborsi elettorali sarebbero stati incassati non dal movimento politico Italia dei Valori ma dall’associazione privata «Italia dei Valori», costituita dallo stesso Di Pietro insieme con altre persone. Il tutto, per Veltri, attraverso una serie di false autocertificazioni.

” E’ sempre la solita denuncia – ha spiegato Di Pietro – altre procure in passato hanno già archiviato la questione. Ma di fronte a una nuova denuncia la magistratura è tenuta a procedere. Porteremo, ancora una volta le carte per dimostrare che è tutto in regola, come peraltro hanno accertato ormai da tempo non solo plurime autorità giudiziarie, ma anche, da ultimo, l’Agenzia delle Entrate e gli organi di controllo amministrativi e contabili. Ci vuole pazienza, ci sono persone che non si rassegnano alla propria sconfitta politica e continuano ad infangare gli altri”.

Pdl, Gelmini e Club: ecco cosa bolle in pentola

Maria Stella Gelmini BERGAMO --  Il passaggio, fondamentale per la storia presente e futura del centrodestra e del ...

Fini all’attacco: la Padania non è mai esistita

Gianfranco Fini ROMA -- Dopo il raduno leghista bagnato dal maltempo, la palla torna alla polemica politica. ...