iscrizionenewslettergif
Poesie

“Senza di te” di John Keats

Di Redazione18 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Non posso esistere senza di te.
Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti:
la mia vita sembra che si arresti lì,
non vedo più avanti.
Mi hai assorbito.
In questo momento ho la sensazione
come di dissolvermi:
sarei estremamente triste
senza la speranza di rivederti presto.
Avrei paura a staccarmi da te.
Mi hai rapito via l’anima con un potere
cui non posso resistere;
eppure potei resistere finché non ti vidi;
e anche dopo averti veduta
mi sforzai spesso di ragionare
contro le ragioni del mio amore.
Ora non ne sono più capace.
Sarebbe una pena troppo grande.
Il mio amore è egoista.
Non posso respirare senza di te.


“Digitale purpurea” di Arthur Hacker

Les-Fleurs-Du-PrintempsNon muoverti. Se ti muovi lo infrangi. È come una gran bolla di cristallo sottile stasera il mondo: è sempre ...

“Stagno di sogni” di Alda Merini

vocalisaAmore, getta la lenza nel cuore degli anni profondi, dove c’è stagno di sogni, e vento di bramosia. ...