iscrizionenewslettergif
Psicologia

Le donne si “vedono” con due taglie in più

Di Redazione18 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ragazza allo specchio

Ragazza allo specchio

Una donna con un’invidiabile taglia 42 si guarda allo specchio e si “vede” con una 46. Sì, perchè le donne sono più magre di un terzo rispetto a come si percepiscono.

Scherzi del cervello che può arrivare a ritenere la silhouette più abbondante fino a due terzi in più di quanto non sia in realtà. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricercatori inglesi dell’ University College of London guidati dal neuroscienziato Michael Longo.

Gli esiti della ricerca “potrebbero essere rilevanti per – spiega Longo- comprendere meglio alcune condizioni psichiatriche che coinvolgono l`immagine del corpo, come l’anoressia”.

Con i Mondiali i tifosi aumentano di 3 chili

Tifosi davanti alla tv Almeno due partite al giorno, per un totale di 5.760 minuti davanti alla tv, più ...

Fine di un amore, lui soffre più di lei

In amore lui soffre più di lei Anche se non vogliono ammetterlo, quando una storia d'amore va in crisi o finisce, gli ...