iscrizionenewslettergif
Economia

Ryanair lascia Brescia: non può competere con la base di Bergamo

Di Redazione17 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ryanair lascia Brescia per Verona

Ryanair lascia Brescia per Verona

ORIO AL SERIO — Ryanair lascia l’aeroporto di Brescia e si trasferisce al Catullo di Verona. Bruxelles Charleroi, Londra Stansted e Cagliari sono le tre rotte che il vettore inaugurerà a partire da novembre 2010. “Spostiamo il volo da Cagliari che sinora operavamo su Brescia Montichiari – ha annuncia Melisa Corrigan, sales and marketing manager Ryanair per l’Italia, durante la conferenza stampa di stamane presso il Valerio Catullo -. Il business sullo scalo bresciano era poco redditizio, mentre Verona ha un grande potenziale”.

Il mercato a cui il vettore conta di attingere da Verona “è rappresentato dal Trentino e da tutta l’area del Lago di Garda – ha detto la Corrigan -. Un bacino completamente diverso da quello che gravita su Bergamo Orio al Serio”.

Proprio in un paragone con lo scalo orobico la compagnia non nasconde le ambizioni: “Nel primo anno di attività su Verona contiamo di movimentare 150mila passeggeri, e non escludiamo che possiamo inaugurare due voli nuovi per ogni stagione – è l’annuncio di Corrigan -. Sul lungo termine non escludiamo che Verona possa diventare una nuova base nel Nord Italia, al pari di Orio al Serio”.

Ascom: rinnovato il cda di Masec

Il nuovo consiglio d'amministrazione di Masec E’ stato rinnovato il Consiglio d’Amministrazione di Masec, la assistenza volontaria che fa capo ad ...

Martinelli presidente di FederAscomFidi

Riccardo Martinelli BERGAMO -- Riccardo Martinelli, presidente della Cooperativa di garanzia Fogalco e vicepresidente Ascom, è stato ...