iscrizionenewslettergif
Bergamo

Botte da orbi al suo bimbo: boliviana condannata a un anno

Di Redazione17 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — Per anni ha picchiato in maniera molto violenta il suo bambino. E’ stata condannata a un anno e due mesi per maltrattamento di minore una madre boliviana di 35 anni residente in città.

Per sfuggire a quelle tremende botte che andavano avanti da tempo immemore, il bimbo che oggi ha 10 anni, nell’ottobre del 2007 era persino scappato in pigiama e ciabattine per strada. Lo aveva trovato a Porta Nuova un conoscente del padre. Il bimbo restituito all’uomo era stato portato al pronto soccorso dove aveva vuotato il sacco sulla sua drammatica situazione familiare ed era scattata la denuncia.

Sette anni di violenza, quasi quotidiana. ha raccontato il bimbo. Almeno 10 gli episodi contestati. Fra cui quello che lo fece scappare di casa: quella sera la madre gli aveva rotto un mestolo di legno sulla spalla e aveva tentato di frustarlo con il cavo del telefono.

Il giudice Donatella Nava non ha concesso la sospensione della pena all’imputata. La donna infatti ha precedenti penali per furto e resistenza a pubblico ufficiale. Oltre alla pena, dovrà versare alla parte civile un risarcimento di 15 mila euro.


Nuovi suoni Live: concorso per band emergenti

Nuova occasione per le band emergenti L’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo promuove l’ottava edizione di Nuovisuoni live, un ...

Chiasso: imprenditore di Bergamo cerca di passare la frontiera con 97 milioni di dollari

La frontiera di Chiasso CHIASSO -- Ha cercato di passare la dogana di Ponte Chiasso con in tasca un ...