iscrizionenewslettergif
Lettere Sport

Ma la mondanità del Tennis Vip fa davvero bene al tennis?

Di Redazione14 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La cena di gala del Tennis Vip

La cena di gala del Tennis Vip

Gentile Direttore,

vorrei rubare solo un attimo del suo prezioso tempo per segnalarle l’inquietudine che da giorni provo di fronte alle pagine e pagine di pubblicità del torneo Tennis Vip ha fatto pubblicare sui giornali locali. Quello che mi chiedo è questo: ma perché tanto clamore attorno a un torneo di vecchie glorie, calciatori in pensione, vippetoni o presunti tali, parate di  politici locali, personaggi sovrappeso, imprenditori rampanti e stelle cadenti?

Glielo chiedo da appassionato di tennis, da giocatore che ama questo sport meraviglioso e lo vorrebbe molto più valutato. La cosa che sconcerta ancor di più è la parata di sponsor che compaiono su queste pagine. Sì perché quando il tennis, quello vero, quello giocato dalle giovani promesse, cerca qualche soldo per fare crescere nuovi talenti il denaro non c’è mai. Quando invece sulla terra rossa scendono personaggi che trattano la racchetta come si trattasse di un acchiappa-farfalle e che stanno al tennis come John McEnroe sta alla cucina, allora chili e chili di sponsorizzazioni. Legittimo, per l’amor di Dio, ma davvero difficile da comprendere per chi ama questo sport.

Nella mia modesta opinione il Tennis Vip poteva essere una bella occasione per cercare magari di affiancare alla mondanità delle feste e dei cocktail, che so, un torneo per nuovi talenti. Oppure, a fronte dell’enorme profusione di risorse e dispendio di denaro che gli eventi mondani e la pubblicità costano, e del pizzico di beneficenza che il Vip fa, potevano starci anche due soldi per la federazione del tennis, o il mondo del tennis in senso più ampio, in carenza perenne di quattrini per tirare su delle nuove leve.

Insomma, ho la sensazione che il Tennis Vip alla fine sia solo Vip. A questa stregua potevano chiamarlo anche Boxe Vip, tanto al galà da 500 persone dell’altra sera non se sarebbe accorto nessuno.

Lettera firmata

La grande festa di Antonio Percassi: 150 invitati a Valverde

Antonio Percassi BERGAMO – Tre motivi per festeggiare, centocinquanta tra amici e familiari con cui condividere una ...

Atalanta, sono Sgrigna e Basha i primi due obiettivi

Alessandro Sgrigna BERGAMO – I primi due obiettivi della nuova Atalanta targata Colantuono sono Alessandro Sgrigna e ...