iscrizionenewslettergif
Sport

La grande festa di Antonio Percassi: 150 invitati a Valverde

Di Redazione14 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Percassi

Antonio Percassi

BERGAMO – Tre motivi per festeggiare, centocinquanta tra amici e familiari con cui condividere una bella serata. Antonio Percassi, nuovo presidente dell’Atalanta, ha scelto il suo casale in zona Valverde e sabato sera ha organizzato una festa per brindare al recente compleanno, alla laurea Honoris Causa in Ingegneria Edile assegnata dall’Università degli Studi di Bergamo e al ritorno al timone dell’Atalanta.

Il menù, preparato e curato dallo chef bergamasco Chicco Coria dell’Antico Ristorante del Moro, ha seguito lo stile rustico del contesto in cui si è tenuta la festa: gli astanti hanno potuto apprezzare piatti della tradizione casereccia preparati con cura e attenzione alle peculiarità tipiche delle varie zone d’Italia.

La serata si è aperta intorno alle 20 con un ricco buffet di aperitivi: verdure e salumi non sono mancati, la presentazione e l’intreccio di sapori ha coinvolto gli ospiti che hanno potuto gustare anche pesce spada, piovra e seppie fritte.

Gli antipasti hanno incarnato perfettamente lo spirito culinario nazionale attraversando idealmente i luoghi più importanti dello stivale: melanzane alla parmigiana, salmone con yogurt e avocado, pomodorini al forno ripieni di mozzarella di bufala e olive, scampi con salsa di agrumi e tartare di manzo.

Lasagnette ai formaggi d’alpeggio, risotto alle verdure e paccheri con cipollotto e fave hanno deliziato gli ospiti di Percassi prima del momento forte della serata che ha visto come protagonista la carne alla griglia. Costine e salamelle hanno rubato la scena alla fiorentina di Black Angus e al branzino cotto al sale, lo spirito bergamasco è tornato prepotentemente in gioco con la selezione di formaggi nostrani per un tripudio di gusto e bontà.

La serata si è avviata alla conclusione con un buffet di dolci semplicemente incredibile, dalla frutta fresca a quelle esotica gli invitati hanno potuto apprezzare un dolce allo yogurt, un gelato alla crema e sottobosco, del tiramisù, un tronchetto al cioccolato e lamponi e delle crepes alla nutella ripiene di crema pasticcera.

Al momento del taglio della torta, giusto epilogo di una festa riuscita alla perfezione, Antonio Percassi era molto felice e ha guidato il brindisi finale: chi c’era, racconta di una serata veramente da incorniciare.

Fabio Gennari

Accordo raggiunto: Osti e Giacobazzi fuori dall’Atalanta

Il bolognese Cesare Giacobazzi ZINGONIA – La rifondazione adesso è totale. Si sapeva da giorni, Antonio Percassi lo aveva ...

Ma la mondanità del Tennis Vip fa davvero bene al tennis?

La cena di gala del Tennis Vip Gentile Direttore, vorrei rubare solo un attimo del suo prezioso tempo per segnalarle l'inquietudine che da ...