iscrizionenewslettergif
Bergamo

Cadavere in un prato di Borgo Palazzo: forse morte per ictus

Di Redazione14 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La scientifica in azione

La scientifica in azione

BORGO PALAZZO — Sarebbe morto in seguito a un ictus l’immigrato di 61 anni della Repubblica Ceca il cui cadavere è stato trovato sabato mattina in un prato alla periferia di Bergamo. Lo ha stabilito il medico legale, intervenuto sul posto insieme alla polizia.

Il corpo era stato notato poco dopo le 8 di ieri da un passante, che ha allertato i soccorsi. Il sessantenne era riverso a terra, in un’area verde tra le vie Trento e Venezia, con un trauma al viso e una ferita alla tempia, che con ogni probabilità si è procurato cadendo.

La vittima era un clochard che da qualche tempo si aggirava nella zona; con sè aveva una borsa piena di vestiti, i documenti e un portafoglio con circa seimila euro in contanti.

Ad allertare la polizia locale è stata una telefonata anonima. Il corpo senza vita dell’immigrato era riverso in un’area verde, nella zona di Borgo Palazzo. Ancora non si conoscono le cause del decesso. Un primo accertamento medico ha evidenziato un grave trauma facciale, che però ancora non si sa in che modo la vittima possa essersi procurato.

Precipita dal balcone di 6 metri: bimba di 4 anni gravissima

La corsa dell'ambulanza BERGAMO -- Una bimba di quattro anni di origini sudamericane è ricoverata in gravi condizioni ...

Da Bergamo a Rimini in 6 ore: odissea per i villeggianti

Esodo sfortunato nello scorso weekend BERGAMO -- E' cominciata male l'estate per la Freccia Orobica, il treno delle vacanze gestito ...