iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, sono Sgrigna e Basha i primi due obiettivi

Di Redazione14 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alessandro Sgrigna

Alessandro Sgrigna

BERGAMO – I primi due obiettivi della nuova Atalanta targata Colantuono sono Alessandro Sgrigna e Migjen Basha. Dopo la ridda di voci che si sono susseguite negli ultimi giorni, da Donati a Bianchi ce ne sono per tutti i gusti, sono trapelati i nomi dei due giocatori che la società nerazzurra sta veramente seguendo con grande attenzione.

L’attaccante del Vicenza era già stato accostato in passato alla Dea. Classe 1980, Sgrigna è una seconda punta dotata di ottima tecnica che nelle ultime due stagioni di serie B con la maglia del Vicenza ha realizzato 22 reti giocando con grande continuità.

Alla soglia dei trent’anni, per l’attaccante romano potrebbe presentarsi l’ultima possibilità importante della carriera e visto che il contratto con i biancorossi è in scadenza a giugno 2011 ci sono tutti i margini per trattare.

Voci provenienti sia da Bergamo che dal Veneto confermano i contatti ben avviati tra le due società che avrebbero fissato un nuovo incontro per i prossimi giorni. La possibilità di giocare in serie A (lo cerca il Lecce) potrebbe essere motivo di disturbo ma di fronte ad un progetto serio e alla concreta possibilità di ritagliarsi uno spazio importante (Cristiano Doni non può giocare tutte le 42 partite di serie B) la scelta di Sgrigna sarebbe molto più facile. Il giocatore e il suo entourage sono in attesa di buone nuove, Bergamo è comunque una piazza molto gradita.

Per quanto riguarda il centrocampista Basha è doveroso segnalare come siamo di fronte ad uno dei migliori giovani della categoria. Nazionale svizzero, il mastino che ha giocato nelle file del Frosinone l’ultima stagione è in comproprietà tra i ciociari e il Rimini ma vanta un curriculum di tutto rispetto: più di 80 partite con sei reti nelle ultime tre stagioni lo rendono un giocatore già esperto per la serie B e di sicuro avvenire.

La trattativa non è semplice, c’è una comproprietà da risolvere ed anche se la presenza a Bergamo del nuovo direttore sportivo riminese Zamagna può agevolare la situazione è giusto attendere ancora un paio di giorni. Le ultime voci che arrivano da Siena, società in corsa con l’Atalanta per l’acquisto di Basha, segnalano il direttore sportivo Perinetti impegnato nella mattinata con i dirigenti del Frosinone con l’obiettivo di portare in Toscana solo Troianiello: nella corsa a Basha, quindi, la formazione di Conte non c’è più.

Fabio Gennari

Ma la mondanità del Tennis Vip fa davvero bene al tennis?

La cena di gala del Tennis Vip Gentile Direttore, vorrei rubare solo un attimo del suo prezioso tempo per segnalarle l'inquietudine che da ...

Italia-Paraguay 1-1: migliore in campo il bergamasco Montolivo

Riccardo Montolivo con la maglia azzurra CAPE TOWN (Sudafrica) – Un’Italia francamente deludente pareggia la gara d’esordio ai Mondiali in Sudafrica ...