iscrizionenewslettergif
Valseriana

Aveva passato la notte all’addiaccio: morta la donna dispersa nei boschi

Di Redazione14 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli uomini del soccorso alpino

Gli uomini del soccorso alpino

updated ARDESIO — Aveva passato una notte all’addiaccio, poi è stata ritrovata dagli uomini del soccorso alpino. Ma non è bastato. E’ morta la donna di 64 anni residente a Villa d’Ogna data per dispersa sulle montagne sopra Ardesio, in Valle Seriana.

La donna, sabato intorno alle 17, era uscita di casa – un’abitazione in cui vive da sola – e aveva preso una strada secondaria che dalla Balzella di Ardesio che conduce al Monte Secco. Lungo il tragitto la pensionata è inciampata ed è scivolata nella scarpata che porta a un ruscello.

Nessuno si è accorto della sua assenza fino a domenica mattina, quando il figlio, andato a casa della madre per salutarla, ha dato l’allarme.
Subito sono partire le ricerche dei carabinieri di Ardesio e del soccorso alpino. Domenica pomeriggio, intorno alle 14, la donna è stata trovata dolorante nelle vicinanze del ruscello. Era sdraiata a terra e aveva una caviglia dolorante, ma non ha mai perso conoscenza.

La 64enne è stata portata all’ospedale di Piario per gli accertamenti del caso. In un primo momento le sue condizioni non sembravano gravi: qualche ferita lacero contusa a una gamba. E invece non ce l’ha fatta. Oggi l’autopsia dovrebbe far luce sull’improvvisa morte.

Val Sanguigno: escursionista muore precipitando per 200 metri

L'elicottero del soccorso alpino CLUSONE -- Un escursionista di 61 anni è morto dopo essere precipitato per circa duecento ...

Ritrovato morto il bergamasco disperso nel Cilento

Marina di Camerota SALERNO -- E' stato ritrovato Carlino Gallizioli, il 61enne originario di Lovere, scomparso da due ...