iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Bergamo

Sequestra e stupra una rumena: albanese rinviato a giudizio

Di Redazione11 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La gazzella dei Carabinieri

La gazzella dei Carabinieri

BERGAMO — Un albanese di 32 anni residente in città è finito sotto processo a Sondrio per lo stupro di un’immigrata rumena, avvenuto il 15 marzo del 2007.

Stando alle indagini, l’uomo all’uscita di un locale milanese avrebbe costretto spinto a forza la rumena, residente a Milano a salire sulla macchina di un amico. I tre hanno raggiunto un appartamento di Morbegno, in provincia di Sondrio, che a quell’epoca l’albanese aveva in uso, e qui la giovane è stata stuprata.

L’uomo dovrà rispondere di stupro e per il sequestro di persona. Il complice invece, 46 anni, di Milano, sarà giudicato solo per sequestro di persona con rito abbreviato. L’udienza è fissato per il 17 settembre.

Da domenica orario estivo per il tram delle valli

Il tram delle valli BERGAMO -- Entra in vigore domenica 13 giugno il nuovo orario estivo del tram delle ...

Precipita dal balcone di 6 metri: bimba di 4 anni gravissima

La corsa dell'ambulanza BERGAMO -- Una bimba di quattro anni di origini sudamericane è ricoverata in gravi condizioni ...