iscrizionenewslettergif
Psicologia

I social network influenzano il consumo di alcol

Di Redazione10 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Social network e consumo di alcolici

Social network e consumo di alcolici

I social network influiscono in modo evidente sul consumo di alcol. Se avete amici “bevitori” su Facebook, messanger e twitter è facile che anche voi tenderete a bere di più e più spesso. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine dai ricercatori dell’Harvard Medical School di Boston, negli Usa, guidati da J. Niels Rosenquist.

La ricerca è stata condotta su 12.067 persone, monitorate nell’attitudine al bere e al frequentare social network. Al termine dell’esperimento- durato ben 32 anni- è emersa una correlazione tra le relazioni “virtuali” e il consumo di alcol: gli esperti hanno osservato che frequentare dei forti bevitori aumenta del 50 per cento la tendenza a bere oltre il dovuto, mentre relazionarsi con degli astemi la dimezza. Ma non basta: infatti la tendenza si estende addirittura agli “amici degli amici” con un 36 per cento.

Il consumo di alcolici aumenta ulteriormente quando la “bevitrice” è donna:  “Conta anche il ‘genere’dell’amico bevitore – spiega Rosenquist -Fra due amici, un maschio e una femmina, l’influenza sarebbe maggiore se iniziasse a bere la donna”.


Confrontare lo stipendio rende infelici

Confrontare lo stipendio rende infelici Mai confrontare il proprio stipendio con quello di parenti e amici. Sì, perché rende infelici. ...

Contro lo stress i lavori domestici

Lavori domestici per combattere lo stress Soldi, lavoro, famiglia, salute e casa. Queste le maggiori cause di stress secondo la note ...