iscrizionenewslettergif
Bergamo

Palpeggia mamma e figlia: 75enne rinviato a giudizio

Di Redazione9 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — E’ accusato di aver palpeggiato madre e figlia senegalesi. Il giudice per l’udienza preliminare Bianca Maria Bianchi ha rinviato a giudizio un pensionato di 75 che lo scorso anno, in due diversi episodi, avrebbe messo le mani addosso alle vicine di casa.

La denuncia è stata presentata dalla due donne, una senegalese di 37 anni e la figlia quindicenne. Il pensionato avrebbe prima toccato il sedere alla madre e poi, qualche mese dopo, alla figlia.

La donna, vittima del palpeggiamento, in un primo momento aveva deciso di non sporgere denuncia. A farle cambiare idea il fatto che l’uomo ci avrebbe provato anche con la figlia minorenne. Così è andata dai Carabinieri e ha sporto denuncia.

L’uomo è finito nel registro degli indagati con l’accusa di violenza sessuale su minore. Ora dovrà affrontare il processo in cui verranno chiariti tutti i risvolti della vicenda.


Traffico di sostanze dopanti: patteggiamento per Mazzoleni e la Basso

Sostanze dopanti BERGAMO -- Due richieste di patteggiamento sono state presentate al tribunale di Bergamo da parte ...

Sabato in centro torna la “Notte bianca dello sport”

Tutti pronti alla notte bianca dello sport CENTRO CITTA' -- Dopo il grande successo di pubblico riscosso negli anni scorsi, torna la ...