iscrizionenewslettergif
Economia

Imprese e territorio: ripensare la struttura della Camera di Commercio

Di Redazione9 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Camera di Commercio

La Camera di Commercio

Promozione del territorio, sviluppo e innovazione delle aziende. Sono questi i tre valori da cui parte oggi – visto il ruolo che occupa all’interno dell’Ente Camerale – l’azione politica e strategica di Imprese & Territorio, il Comitato unitario che riunisce dieci associazioni di impresa bergamasche: Associazione Artigiani, Ascom, Apindustria, Cia, Coldiretti, Confcooperative, Confesercenti, CNA, FAI e LIA.

Tre valori da tutelare e da promuovere a partire dall’azione della Camera di Commercio, in cui Imprese & Territorio ha un ruolo predominante che desidera esercitare per il bene di tutte le aziende bergamasche. Per far questo le dieci Associazioni di Impresa hanno deciso, all’unanimità, di adottare alcune strategie ben precise che traghetteranno il Comitato da una fase pionieristica ad una più strutturata e che culmineranno nel rivedere e ripensare al ruolo e al compito di tutte le aziende partecipate della Camera di Commercio.

E’ questo quanto emerso, in sintesi, dalla riunione di Imprese & Territorio, che si è svolta ieri sera nella sede dell’Accademia del Gusto di Osio Sotto, e a cui seguiranno, prima dell’autunno, una serie di incontri con a tema la crisi e la salvaguardia, la tutela e lo sviluppo dei tre valori strategici: promozione del territorio, sviluppo e innovazione delle aziende.

L’obiettivo, che nel giro di pochi mesi il Comitato si pone, è quello di fare una serie analisi sul ruolo e il compito dell’ente camerale e di tutto quanto ruota attorno ad esso. Ciò significa ripensare anche all’organizzazione interna della Camera di Commercio al fine di renderla un ente che sappia far fronte nel modo più adeguato alle sfide che oggi le aziende bergamasche sono chiamate ad affrontare, a partire dalla crisi economica.

Quindi, dai prossimi giorni, alla luce dei tre valori strategici ma anche della crisi economica in atto, il Comitato Unitario prenderà delle decisioni collegiali sul ruolo e il compito della Camera di Commercio. Il primo tema da affrontare sarà l’ampliamento della Giunta camerale, che da 9 passerà ad 11 componenti. A questo proposito l’attenzione sarà indirizzata esclusivamente verso gli interessi e i bisogni delle aziende e la scelta di chi entrerà in Giunta scaturirà unicamente da un accurato e approfondito confronto con le categorie interessate.

Dalla Regione 50 milioni per progetti industriali

Il Pirellone Regione Lombardia finanzia con quasi 50 milioni di euro la realizzazione di 50 progetti di ...

Giunta Camera di Commercio: il decimo seggio va al credito

Camera di commercio BERGAMO -- Sarà un rappresentante del mondo del credito, il decimo componente della giunta della ...