iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Provincia

Il tribunale: il bonus bebè è discriminatorio

Di Redazione7 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il bonus bebè è discriminatorio

Il bonus bebè è discriminatorio

BERGAMO — “Il provvedimento è discriminatorio nella distinzione del tutto arbitraria tra cittadini italiani e stranieri”. Con questa motivazione i giudici del lavoro del tribunale di Bergamo ha bocciato il regolamento comunale di Palazzago, comune a guida leghista, che istituiva un contributo economico di 258 euro per i neonati e i minori adottati, purché almeno uno dei genitori avesse cittadinanza italiana.

I giudici hanno dato ragione alle associazioni Anolf e Asgi, che avevano presentato ricorso. L’amministrazione di Palazzago, così come era successo alcuni mesi fa al Comune di Brignano Gera d’Adda (Bergamo), anche questo a guida leghista, dovrà rimborsare alle associazioni le spese processuali e riconoscere il contributo per il 2009 anche agli immigrati.

Il sindaco di Palazzago ha già annunciato che ricorrerà in appello.


Online la lista dei 300 caduti bergamaschi “dimenticati”

Il cimitero militare di Francoforte sul Meno (foto courtesy www.robertozamboni.com) "Gentile Direttore, sono un tesserato dell’Associazione Nazionale Ex Deportati (Sezione di Verona) e in tale associazione ...

Inizio settimana all’insegna di piogge e temporali

Inizio di settimana all'insegna del maltempo BERGAMO -- Dopo un fine settimana di gran caldo, sarà un lunedì decisamente all'insegna di ...