iscrizionenewslettergif
Salute

Tumore colon retto: diminuisce con lo screening

Di Redazione1 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La prevenzione aiuta

La prevenzione aiuta

Terza causa di decesso nel mondo. Diecimila vittime ogni anno solo in Italia. Si tratta de tumore del colon retto. Paolo Marchetti, ordinario di Oncologia Medica e direttore dell’UOC Oncologia Medica dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma durante la presentazione di un’indagine di SWG promossa dalla Fondazione Cesare Serono, sulla conoscenza del tumore al colon retto, sottolinea che per combattere la malattia ” basterebbe effettuare la ricerca del sangue occulto nelle feci ogni due anni dopo i 50 anni e sottoporsi tra i 50 e i 75 anni due o tre volte nella vita a una colonscopia, a distanza di 5-10 anni, per ridurre di oltre il 70 per cento il numero dei casi”.

E’ allarmante la carenza di informazione sulle campagne di screening: sei italiani su dieci ne ignorano l’esistenza, addirittura il 74 per cento al Sud e nelle Isole. Ancora bassa anche l’adesione ai programmi di screening: la metà di coloro che sono stati invitati a sottoporsi ai controlli, hanno eseguito gli esami. E solo un connazionale su cinque sa che fumo, sedentarietà e alcol sono tra i principali fattori di rischio per l’insorgenza del tumore.


La sete fa invecchiare il cervello

Anche il cervello ha "sete" Anche il cervello soffre la sete. E, disidratato, rischia di rimpicciolirsi. Lo rivelano gli scienziati ...

Chi soffre d’allergia è più protetto dai tumori

L'allergia protegge dai tumori Chi soffre di allergia potrebbe essere più protetto dal tumore. A rivelarlo una ricerca condotta ...