iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Psicologia

Donne più sospettose grazie al testosterone

Di Redazione1 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il sospetto è "donna"

Il sospetto è "donna"

Sospettose nei confronti degli sconosciuti. Caute nel gestire le novità. E’ il ritratto delle donne, inclini a essere poco fiduciose verso volti e situazioni nuove. E la spiegazione scientifica è chiara: tutto dipende dai livelli di testosterone. Lo rivela un gruppo di ricercatori dell’ Università di Utrecht, nei Paesi Bassi, pubblicato su “Pnas-Proceedings of the National Academy of Sciences”.

Ventiquattro donne ventenni sono state divise in due gruppi: a un gruppo è stato somministrato del testosterone, mentre all’ altro gruppo è stato dato un placebo. Alle ragazze sono state poi fatte visionare delle foto di uomini sconosciuti a cui dovevano attribuire una scala di credibilità da -100 a +100. Tre giorni dopo, l’ esperimento è stato ripetuto invertendo i gruppi: in entrambi i casi, le donne che avevano preso il testosterone erano meno propense ad accordare fiducia a certi visi e, in generale, mostravano di avere livelli di cautela maggiori. L`”effetto-sfiducia” dovuto al testosterone, in particolare, è risultato più marcato nelle donne tendenti, per carattere, a essere più fiduciose.

Resta ancora un mistero il ruolo del testosterone: “In realtà, a essere onesti non è che ne sappiamo molto”- spiega Paola Sapienza, docente alla Northwestern University. I livelli dell’ ormone, negli uomini, sembrano infatti collegati alla propensione alle aggressioni, “ma nessuno sa davvero il meccanismo con cui il testosterone cambia il comportamento, né negli uomini, né nelle donne”.

“I nostri risultati sembrano dimostrare che il testosterone rende le donne più caute nei confronti degli estranei – spiega Jack van Honk, co-autore dello studio -Ma prima di trarre ulteriori conclusioni dobbiamo capire che cosa succede nel cervello”.

Anche se c’è ancora molta strada da percorrere, lo studio risulta particolarmente illuminante nella comprensione di come funziona la fiducia, come il cervello la crea, come la regola e la fa scomparire.


I benefici di due passi in campagna

Passeggiata in campagna Passeggiare in campagna è rilassante, divertente. Ma non solo. La novità è che potrebbe anche ...

Giovani mogli e mamme: qualche chilo in più, ma felici

La serenità della famiglia Felici e con qualche chili in più. E' il ritratto delle mamme. E delle donne ...