iscrizionenewslettergif
Sport

Accordo raggiunto: Percassi compra l’Atalanta per 15 milioni

Di Redazione1 giugno 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Percassi

Antonio Percassi

BERGAMO – Non c’è ancora la firma, ma è questione di tempo. L’accordo informale raggiunto tra le parti è, di fatto, una conferma ufficiale: Antonio Percassi, imprenditore seriano dal grande potenziale, sarà il nuovo proprietario dell’Atalanta.

Succederà alla famiglia Ruggeri rilevando il 70 per cento delle azioni (su un totale che arriva al 74) e lo farà senza altri partner: il “gentlement agreement” raggiunto dai due studi di commercialisti impegnati coinvolge il costruttore edile, il figlio Luca ed un avvocato milanese.

La ratifica del passaggio di proprietà dovrebbe arrivare giovedì 3 giugno, la giornata festiva del 2 giugno servirà alla nuova proprietà per iniziare a ridisegnare la società nerazzurra e il primo nome della lista è quello di Isidoro Fratus.

Già amministratore delegato con Ivan Ruggeri, l’importante figura legata al mondo economico bergamasco è coinvolto fin dalle prime battute ed è stato contattato più volte nella giornata di martedì per programmare un incontro. Con il ritorno di Fratus nel ruolo di amministratore delegato, il nuovo patron potrebbe anche decidere di nominare il figlio Luca come presidente ma questo è ancora da confermare. Certamente, la posizione di Osti e Giacobazzi diventa molto difficile e la sensazione, soprattutto per i rapporti non idilliaci tra l’attuale direttore generale bolognese e Fratus e per il recente fallimento sportivo, è che tutti e due vengano sostituiti.

I nuovi scenari societari cambiano di molto le prospettive future di Roberto Spagnolo, Mino Favini e Cristiano Doni. Dopo il pasticcio dell’ultimo Cda, Spagnolo era in stand-by ed anche, si dice, piuttosto seccato per il trattamento ricevuto: la carica di direttore generale potrebbe essere sua, i rapporti con Fratus sono ottimi ed anche dal punto di vista tecnico la figura non si discute.

Favini rinnoverà certamente il contratto, all’inizio degli anni ’90 fu proprio Percassi a portarlo a Bergamo e lo strepitoso genio di Meda potrà continuare nel suo lavoro certosino alla ricerca di altri splendidi risultati con il settore giovanile: alla faccia di chi, fino a ieri, definiva il suo modo di lavorare “da medioevo”.

Il capitano è l’unico vero punto interrogativo. Basterà la scossa societaria a convincerlo? Continuerà per trascinare la Dea in A e poi resterà vicino alla squadra magari come team manager? Difficile dirlo, sicuramente Fratus conosce molto bene Doni e gli argomenti per convincerlo non gli mancano. Vedremo.

Nelle ultime settimane abbiamo cercato di carpire ogni informazione possibile, sono arrivati a più riprese segnali opposti e spesso il silenzio andava ascoltato fino in fondo. Interpretato. Valutato. Forse qualche volta siamo finiti fuori strada, magari invece siamo riusciti a rimanere sempre sulla notizia. La verità, oggi, appare più chiara: ha comprato l’Atalanta l’unico uomo in grado di farlo. Spinto dai poteri forti? Forse, però nel momento di chiudere la partita Antonio da Clusone ha fatto un altro passo avanti. Da 14 è salito a 15 milioni: prendere o lasciare.

Dopo la rottura avvenuta a Villa Ruggeri prima di Atalanta – Palermo, sembrava difficile ricucire lo strappo. Come è potuto succedere? Semplice, dalla famiglia c’è stata una recentissima apertura. Importante, sincera, decisiva. Si chiude la storia dei Ruggeri, il presidente Alessandro dopo la ratifica che avverrà giovedì dovrà comunicare in via ufficiale le decisioni al Cda: probabile che succeda venerdì 4 giugno. Aveva detto, il giovane presidente, “chiuderemo tutto entro il 6 giugno”: è stato di parola.

Buon lavoro quindi ad Antonio Percassi: le prossime quattro settimane saranno decisive tanto quanto gli ultimi due giorni perché la cosa più importante, ora è pensare che non si è ancora fatto nulla. Su le maniche e giù la testa, c’è un sacco di lavoro da fare: credete che qualcuno, a Bergamo, si tiri indietro?

Fabio Gennari


Antonio Percassi vicinissimo all’acquisto dell’Atalanta

Antonio Percassi BERGAMO – L’imprenditore seriano Antonio Percassi sarebbe vicinissimo all’acquisto del pacchetto di maggioranza dell’Atalanta. La vicenda ...

Mountain bike: Galli terzo nella Cadrega del Diaul

Filippo Galli COMO -- Lo Junior Filippo Galli ha regalato al team TX Active-Bianchi un prestigioso terzo ...