iscrizionenewslettergif
Salute

La sete fa invecchiare il cervello

Di Redazione31 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Anche il cervello ha "sete"

Anche il cervello ha "sete"

Anche il cervello soffre la sete. E, disidratato, rischia di rimpicciolirsi. Lo rivelano gli scienziati britannici del King’ s College London: bastano 90 minuti di sudore per far invecchiare la materia grigia di circa un anno.

Matthew Kempton e Ulrich Ettinger dell’ Institute of Psychiatry spiegano che per risollevare il cervello affaticato bastano uno o due bicchieri, del tutto sufficienti a riportarlo alla normalità.

I volontari dell’esperimento sono stati sottoposti ad una pedalata di un’ora e mezza. Un gruppo doveva indossare una pesante tuta da ginnastica, mentre l’ altro aveva un abbigliamento più leggero. I volontari più “coperti” hanno ovviamente sudato di più, poco meno di un litro di liquidi. E questa perdita ha influenzato la grandezza del cervello, come ha rivelato la successiva scansione con risonanza magnetica.

“Abbiamo registrato una contrazione del tessuto cerebrale”, affermano i ricercatori. Dopo un’intensa attività fisica , il restringimento del cervello sarebbe paragonabile a 14 mesi di usura dovuta a forti stati di stress o, secondo gli studiosi, al deperimento associato a due mesi e mezzo di morbo di Alzheimer.


Ciclo irregolare? A rischio il cuore

Ciclo mestruale irregolare Le donne con un ciclo mestruale irregolare hanno una maggiore probabilità di sviluppare patologie cardiovascolari. ...

Tumore colon retto: diminuisce con lo screening

La prevenzione aiuta Terza causa di decesso nel mondo. Diecimila vittime ogni anno solo in Italia. Si tratta ...