iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Violenta agente immobiliare: egiziano a processo, ma è irreperibile

Di Redazione28 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — A quanto pare è sparito prima che la giustizia italiana potesse fare il suo corso. Un egiziano di 34 anni, residente a Pedrengo, è stato rinviato a giudizio per violenza sessuale, ma si è reso irreperibile.

Il provvedimento che lo manda a processo è stato emesso dal giudice per l’udienza preliminare Alberto Viti. La prima udienza del processo si terrà il 29 settembre, ma la vicenda criminosa risale all’agosto 2007.

Secondo quanto emerso dalle indagini, l’egiziano aveva deciso di vendere la casa di Pedrengo in cui viveva attraverso un’agenzia immobiliare. Così l’agenzia ha mandato una sua agente a vedere l’immobile. La donna, allora 42enne, ha fatto come di consueto il giro dei locali e dei vani della casa, ma una volta in camera da letto è stata aggredita dell’extracomunitario.

Secondo l’accusa, l’uomo l’ha costretta a compiere atti sessuali. Fuggita da quella casa, la donna aveva denunciato la violenza sessuale. E ora il giudice a deciso che ci sono tutti gli elementi per andare a processo. Solo che l’imputato si è reso irreperibile…


Collegamento Carpatair con la Romania: molto più di un volo

Un aereo della Carpatair ORIO AL SERIO -- Quando un collegamento aereo può fare da volano alle imprese e ...

Autostrada: chiuso lo svincolo di Seriate, disagi in vista

Lo svincolo di Seriate SERIATE -- Mattinata di disagi per gli automobilisti a causa dei lavori in corso sugli ...