iscrizionenewslettergif
Bergamo

Piazza Vecchia: conquemila candele per “la vita”

Di Redazione28 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Piazza Vecchia

Piazza Vecchia

CITTA’ ALTA — Cinquemila candele per la vita a ricordo dei 1972 aborti avvenuti lo scorso anno negli ospedali della nostra provincia. “Dai luce alla vita” è l’iniziativa promossa dalla sede bergamasca dell’Associazione Scienza & Vita con il patrocinio del Comune di Bergamo per difendere la vita e per ribadire che, nonostante l’aborto sia diventato una consuetudine, il vero diritto è quello alla vita. Alla manifestazione, su invito di Scienza & Vita, hanno aderito, per il momento, 32 associazioni e movimenti laicali.

L’iniziativa si svolgerà sabato 29 maggio a partire dalle 20,30 in Piazza Vecchia, dove verranno accesi dai promotori della manifestazione – e fatti accendere dai passati – circa 5 mila lumini nel mezzo della piazza. Con il passare delle ore un grande cerchio colorato illuminerà la notte e sarà il segno ben visibile del valore indiscusso della vita, da tutelare a partire dal concepimento e in tutte le sue fasi, specie in quelle dove più vulnerabile: nella crescita e nell’educazione, nell’esperienza della malattia fino alla morte naturale.

Durante la serata, i promotori della manifestazione, consegneranno del materiale divulgativo e saranno a disposizione per qualsiasi approfondimento relativo al tema dell’aborto; inoltre le eventuali offerte che si raccoglieranno andranno a sostegno del Progetto Gemma, attraverso il quale una mamma in difficoltà verrà aiutata e sostenuta – non solo a livello economico – a portare a termine la sua gravidanza.

La manifestazione culminerà alle 22 con la recita del Santo Rosario sotto il Portico del Palazzo della Ragione.


Casa dello Sport: a rischio sfratto gli uffici del Csi

La sede del Csi dentro la Casa dello Sport BERGAMO -- Lo sport dilettantistico bergamasco è sul piede di guerra per la decisione paventata ...

Treni: i vandalismi costano 10 milioni di euro l’anno

I graffiti sulle carrozze dei treni regionali BERGAMO -- I danni ai treni, effettuati dai vandali, costano ai lombardi 10 milioni di ...