iscrizionenewslettergif
Provincia

Amica acqua: il concorso premia 300 bimbi

Di Redazione25 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La premiazione del concorso

La premiazione del concorso

BERGAMO — È stata una vera e propria festa all’insegna della nostra “Amica Acqua” quella che si è conclusa questa mattina presso la Casa del Giovane di Bergamo.

Dopo il successo della mostra concorso d’arte “Acqua: confini invisibili” indirizzata agli artisti orobici e inaugurata lo scorso 13 maggio all’Urban Center, oggi è stata la volta del concorso “Sulle tracce dell’acqua”, rivolto alle scuole della provincia. Entrambe le iniziative rientrano nel progetto “Amica Acqua”, promosso dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca al fine di sensibilizzare i giovani, ma anche i meno giovani, sulla necessità di tutelare e salvaguardare l’acqua, bene prezioso e fondamentale.

Gli oltre 300 alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado presenti alla cerimonia di premiazione sono la testimonianza che l’obiettivo di avvicinare il mondo della scuola alle realtà e ai vari aspetti dell’acqua è stato ampiamente raggiunto.

Seguendo le “tracce dell’acqua” i partecipanti hanno sviluppato l’argomento nelle più varie forme e negli stili più diversi, dando libero sfogo alla propria creatività. Tramite ricerche storiche legate al proprio paese, indagini etnografiche, album fotografici, cartelloni, fotoreportage, disegni e plastici i giovani studenti hanno dato prova di una rinnovata consapevolezza sul tema, rappresentando l’importanza dell’acqua nell’ambito quotidiano.

Nonostante la manifestazione fosse rivolta agli istituti di Bergamo e provincia, sono giunti lavori da tutta Italia, dando prova del fatto che le tematiche legate all’acqua non conoscono confini. Per questo è stato deciso di conferire un premio speciale a una scuola della provincia di Lodi, che si è distinta per qualità, originalità ed attinenza al tema proposto.

Tutti i bambini presenti alla cerimonia hanno ricevuto in premio del materiale didattico, che potrà essere utilizzato per le attività interne della scuola. Il Consorzio di Bonifica, inoltre, ha regalato alcune pubblicazioni ai giovani studenti, che testimoniano il grande lavoro svolto dall’ente in tema di tutela e salvaguardia del territorio.

Il presidente del Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca Marcello Moro ha dichiarato: «Visti gli importanti risultati raggiunti a livello locale, stiamo valutando l’opportunità di estendere l’iniziativa anche a livello regionale. L’acqua è una risorsa che interessa tutti, ma che spesso non conosciamo a fondo. Per questo, partendo dal mondo della scuola, vogliamo diffondere una maggior conoscenza dei vari aspetti legati all’utilizzo di questa importante risorsa. Ai bambini dico che l’acqua deve essere vista come un’amica, della quale prendersi cura tutti i giorni».

Il progetto “Amica Acqua” è stato patrocinato dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, dal consiglio regionale della Lombardia, dalla Provincia e dall’Ufficio scolastico provinciale di Bergamo. Le creazioni degli alunni orobici finalisti saranno esposte in occasione della 4ª Camminata Nerazzurra, in programma nella mattinata di mercoledì 2 giugno. A partire da martedì 1 sarà allestito nel quadriportico del Sentierone uno stand dedicato al Consorzio, all’interno del quale si potranno ammirare gli elaborati delle scuole finaliste.


Ambiente: Bergamo al terzo posto per imprese certificate

Bergamo al terzo posto in Lombardia per aziende certific BERGAMO -- Sono oltre 12mila le aziende italiane impegnate per la salvaguardia dell’ambiente con certificazione ...

Scuole: in arrivo 4,5 milioni per la sicurezza degli edifici

Il deputato della Lega Giacomo Stucchi BERGAMO -- I parlamentari della Lega esprimono soddisfazione per l'erogazione dei fondi per la sicurezza ...