iscrizionenewslettergif
Salute

Allarme: donatori di sangue in netto calo

Di Redazione24 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Donatore di sangue

Donatore di sangue

In dieci anni l’Italia potrebbe perdere l’8,4 per cento dei donatori. E altrettante unità di plasma. L’allarme arriva dalla Federazione italiana associazioni donatori sangue.

La preoccupazione è legata alle proiezioni sulla donazione del sangue in rapporto all’andamento demografico italiano nel prossimo decennio.

“La fascia d’età dalla quale proviene la grande maggioranza dei donatori è rappresentata dalle persone in età compresa tra i 30 e i 55 anni- spiegano dalla Fidas- e le proiezioni dei dati demografici evidenziano come si tratti di una componente destinata a ridursi in modo significativo nei prossimi decenni”.

Secondo le elaborazioni condotte dal Censis anche sui dati Istat, i 18-55enni, che nel 2009 sono oltre 23,3 milioni, pari al 46,8 per cento della popolazione, saranno nel 2020 quasi un milione in meno, cioè 22,5 milioni, il 43,8 per cento del totale, e nel 2030 si ridurranno a 19,7 milioni (37,7 per cento).

“Se non saranno fatti tutti gli sforzi e gli investimenti necessari nella promozione e nella sensibilizzazione alla donazione del sangue, continueranno a diminuire i donatori giovani in età compresa tra 18 e 28 anni, cioè una componente molto importante della popolazione perché si tratta dei donatori periodici destinati a sostenere il sistema trasfusionale dei prossimi anni”.


Cancro endometrio: aumenta con l’uso di talco

Salute femminileIl talco - gradevole, profumato, lenitivo- potrebbe essere dannoso. Infatti, se usato nella zona perineale ...

Il pc prima di dormire guasta il sonno

Utilizzo del computer prima di dormire Stare al computer prima di andare a dormire rovina il riposo notturno, facendo saltare il ...