iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Poesie

“L’albero m’è penetrato nelle mani” di Ezra Pound

Di Redazione18 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

L’albero m’è penetrato nelle mani,

La sua linfa m’è ascesa nelle braccia,
L’albero m’è cresciuto nel seno
Profondo,
I rami spuntano da me come braccia.
Sei albero,
Sei muschio,
Sei violette trascorse dal vento
Creatura – alta tanto – tu sei,
E tutto questo è follia al mondo.

“Abbastanza” di Sara Teasdale

È abbastanza per me di giorno Camminare sulla stessa terra luminosa con lui; ...

“Ritratto della mia bambina” di Umberto Saba

La mia bambina con la palla in mano, con gli occhi grandi colore del cielo e dell’estiva ...