iscrizionenewslettergif
Economia

Commercio: la ripresa non s’intravede ancora

Di Redazione18 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Camera di commercio

La Camera di commercio

BERGAMO — La ripresa non si intravede ancora nel commercio. E’ quanto scrive a chiare lettere il rapporto Ascom presentato all’assemblea generale dei soci il 17 maggio. Secondo il documento il volume d’affari nel primo trimestre del 2010 segnala un calo del 2,5 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; una tendenza negativa delle vendite che è ormai in corso da nove trimestri consecutivi.

La riduzione del giro d’affari è marcata soprattutto nel comparto dei beni alimentari (-7,1 per cento), mentre nel settore non alimentare si intravede un relativo recupero (-3 per cento). La metà delle imprese commerciali bergamasche indica un calo del volume d’affari superiore al 5 per cento. Di conseguenza anche l’occupazione è in calo dell’0,5 per cento. Le prospettive per il prossimo trimestre sono di segno negativo per le vendite, in attenuazione per gli ordini ai fornitori ed è in flessione il giro d’affari.

Situazione pressoché analoga nei servizi, dove il volume d’affari è in contrazione per l’ottavo trimestre consecutivo, anche se un miglioramente si è fatto più evidente nell’ultimo trimestre. In particolare negli alberghi e nei ristoranti il volume d’affari è in calo per l’ottavo trimestre consecutivo. “La situazione quindi non è serena” conclude il rapporto.

Leggi il rapporto completo (file Pdf)


Fisco: arriva la lista Falciani, nel mirino 7000 evasori

La Guardia di Finanza Prende il nome di un ex dipendente della divisione svizzera della Hsbc Hervè Falciani che ...

Lombardia: le energie rinnovabili affare da un miliardo

Pannelli solari BERGAMO -- Rifiuti, idroelettrico e biogas: sono questi i settori in cui è specializzata la ...