iscrizionenewslettergif
Poesie

“Abbastanza” di Sara Teasdale

Di Redazione17 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

È abbastanza per me di giorno
Camminare sulla stessa terra luminosa con lui;
Abbastanza che su di noi di notte
Lo stesso grande tetto di stelle sia buio.
Non ho alcuna cura di legare il vento
O posare un ostacolo sul mare—
È abbastanza sentire il suo amore
Che soffia come musica su di me.

“I sogni” di Antonio Machado

angelbabysleepingHa sorriso la fata più leggiadra vedendo il lume d’una stella pallida, che, al fuso della sua ...

“L’albero m’è penetrato nelle mani” di Ezra Pound

rstreet_0056-2bL'albero m'è penetrato nelle mani, La sua linfa m'è ascesa nelle braccia, L'albero m'è cresciuto nel seno ...