iscrizionenewslettergif
Salute

Ciliegie contro trigliceridi e infiammazioni

Di Redazione14 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ciliegie

Ciliegie

Rosse, succose, buonissime. Sono le ciliegie le protagoniste della bella stagione e della salute. Secondo uno studio dei ricercatori dell’ Università del Michigan, le ciliegie ridurrebbero trigliceridi e infiammazioni.

Nell’esperimento un gruppo di roditori obesi è stato sottoposto a una dieta stretta a base di una varietà arricchita del dolcissimo frutto, la “Western Diet”, con un alto contenuto di grassi e moderato di carboidrati. Il consumo di ciliegie ha dimostrato di saper combattere  l’ infiammazione in molti organi, dal cuore al grasso addominale, e di ridurre i trigliceridi. Basterebbe, spiega Mitch Seymour, coautore dello studio, mangiarne una quantità pari all’ 1% dei cibi consumati per godere dei benefici.

Anche un secondo studio, presentato durante Experimental Biology 2010, rassegna scientifica che si è tenuta in California, conferma le virtù della ciliegia. Un gruppo di dieci soggetti obesi o sovrappeso ha bevuto un bicchiere da 250 ml di succo di ciliegia al giorno per 4 settimane, mostrando una riduzione significativa di diversi indicatori diagnostici legati all’ infiammazione. Sarebbe merito, secondo i ricercatori, delle antocianine, sostanze antiossidanti naturali.

———————-


Sette chili in sette giorni: si può davvero?

L'illusione di diete miracolose Sette chili in sette giorni. Un sogno per molti, ma la realtà è ben diversa. Seguire ...

Un italiano su 4 assume integratori alimentari

Integratori alimentari Un italiano su quattro assume integratori alimentari. Una scelta, un bisogno, una sicurezza, più che ...