iscrizionenewslettergif
Poesie

“Il Giardino d’Amore” di William Blake

Di Redazione12 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Nel Giardino D’amore un giorno entrai
e vidi cosa mai veduta prima:
una Cappella eretta proprio al centro
del prato ove ero solito giocare.

Essa aveva cancelli ben sprangati,
“Tu non devi” era scritto sulla soglia;
io al Giardino d’Amore mi rivolsi,
che tanti fiori aveva generato;

e lo vidi di tombe tutto ingombro,
e al posto dei fiori v’eran lapidi;
e Preti neri intorno ad imbrogliare
tra spini i miei piaceri e desideri.

“Amicizia” di Vincenzo Cardarelli

lovers_on_the_seine_largeNoi non ci conosciamo. Penso ai giorni che, perduti nel tempo, c'incontrammo, alla nostra incresciosa intimità. ...

“Ti aspetto e ogni giorno” di Alda Merini

waitingTi aspetto e ogni giorno mi spengo poco per volta e ho dimenticato il tuo volto. ...