iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Operaio muore poche ore dopo essere stato dimesso dai Riuniti

Di Redazione7 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'interno dell'ambulanza

L'interno dell'ambulanza

SERIATE — Era stato ricoverato e dimesso dagli Ospedali Riuniti da meno di un giorno, ma nella tarda serata di mercoledì è morto. E’ mistero sulle cause che hanno portato al decesso di un operaio 39enne di Bagnatica colpito da due malori a distanza di poche ore l’uno dall’altro.

Marco Novelli – questo il nome della vittima – era stato ricoverato il 3 maggio ai Riuniti in seguito a un malore. Dopo gli esami di rito le sue condizioni, sostengono i medici erano migliorate, e l’uomo era stato dimesso la mattina del giorno successivo. Dopo il ritorno a casa però sono passate solo poche ore e in serata, verso le 23, un nuovo malore ha stroncato il poveretto. Inutile la corsa dell’ambulanza: l’uomo è andato in arresto cardiaco ed è spirato una volta arrivato in ospedale.

I familiari della vittima ora chiedono chiarezza. Mercoledì è stata effettuata l’autopsia. Mentre dai Riuniti, dove sono stati avviati accertamenti, precisano che all’uomo sono state eseguite tutte le cure adeguate e che al momento non ci sono elementi che facciano pensare a un’assistenza inadeguata.

Novelli era sposato con una donna cubana. I suoi funerali si terranno sabato alla parrocchiale di Seriate.

Cronotachigrafi alterati: 6000 euro di multe per due camionisti

Un controllo della Polizia stradale SERIATE -- Quando li vedi sfrecciare sulla A4, con quei bestioni regolarmente in seconda corsia ...

Fanno saltare la cassa del supermercato col gas e rubano l’incasso

La gazzella dei Carabinieri ALBANO -- Bottino da 30.000 euro al supermercato Carrefour di Albano Sant'Alessandro, in provincia di ...