iscrizionenewslettergif
Politica

Calderoli: sull’Unità d’Italia nessuna replica alle polemiche inutili

Di Redazione5 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Calderoli

Roberto Calderoli

ROMA — “Da tanti anni sono abituato agli stravolgimenti e alle interpretazioni giornalistiche di quello che dico. Pertanto non mi arrabbio più: me ne sono fatto una ragione. Quello che trovo ridicolo, però, nella politica attuale, è che si commentino non le parole ma le sintesi giornalistiche più o meno malevoli”. Lo ha precisato il ministro bergamasco della Semplificazione normativa Roberto Calderoli riferendosi alla polemica sui festeggiamenti per l’Unità d’Italia.

“Io sono un federalista e di federalismo ho parlato rispondendo alle domande di Lucia Annunaziata e altro non intendo aggiungere. In sede di dibattito storico sono sempre pronto ad articolare un ragionamento compiuto sull’argomento, con chiunque.Ma ai deliri non rispondo. Per chi abbia la cortesia di voler leggere quanto realmente io ho affermato sull’argomento dei festeggiamenti dell’Unita’ d’Italia, allego la trascrizione stenografica integrale del passaggio dell’intervista di domenica” conclude il ministro. Eccola

ANNUNZIATA: ALLA PARTENZA … PER LE CELEBRAZIONI DEI 150 ANNI – CI SARA’ IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA – CI SARA’ UN LEGHISTA, CI SARA’UN MINISTRO LEGHISTA?

CALDEROLI: NON NE HO PROPRIO LA MINIMA IDEA, VEDREMO QUANDO CI SARA’ L’OCCASIONE

A: QUALE SARA’ IL VOSTRO CONTRIBUTO ALLA CELEBRAZIONI PER I 150 ANNI DELL’UNITA’ D’ITALIA. VOI AVETE CHIESTO GIUSTAMENTE CHE NON CI SIANO SPRECHI, COME E’ GIUSTO CHE SIA IN QUESTO PERIODO DI CRISI. QUALE SARA’ IL VOSTRO CONTRIBUTO?

C: SE CI SARA’ LASCIATO MODO DI FARE, LA MIGLIOR RISPOSTA AL FESTEGGIAMENTO DEI 150 ANNI DELL’UNITA’ D’ITALIA SARA’ ATTRAVERSO IL FEDERALISMO – LO SO CHE LEI SI ARRABBIA MA IO CONTINUO A RIPETERLO – NOI REALIZZEREMO L’UNITA’ D’ITALIA, CIOE’ E’ INUTILE PARLARE DI UNITA’ D’ITALIA COME UN TOTEM LASCIANDOLO FINE A SE STESSO E SAPENDO CHE I NUMERI E PURTROPPO I SERVIZI CHE VENGONO DATI AI CITTADINI SONO DUE COSE COMPLETAMENTE DIVERSE. CHI LAVORERA’ PER REALIZZARE L’UNITA’ DEL PAESE ALLORA SARA’ UNO CHE VERAMENTE LO FESTEGGIA QUESTO SIMBOLO E QUESTO VALORE CHE C’E’ SCRITTO IN COSTITUZIONE, MA NON C’E’ NELLA PRATICA

A: PERO’ SARETE PRESENTI AGLI SNODI PIU’ IMPORTANTI DELLE CELEBRAZIONI O NO?

C: A ME VEDE, LA CELEBRAZIONE IN SE’ STESSA HA POCO SENSO, CIOE’ IO INVECE TROVO CHE IL CENTOCINQUANTENARIO DEVE ESSERE IL MOMENTO PER AFFRONTARE IL PROBLEMA DELL’UNITA’ DEL PAESE E DI DARE DELLE SOLUZIONI, NON E’ CHE SOLO SOLLEVANDO LA BANDIERA UNO PORTA DELLE SOLUZIONI IO DICO E’ IL MOMENTO GIUSTO PER AFFRONTARE TUTTE QUELLE CHE SONO LE DIVERSITA’ DI QUESTO PAESE CHE FINO AD OGGI HANNO CREATO UN DISTACCO E DEI PROBLEMI E INVECE VORREI CHE LE DIVERSITA’ DIVENTINO UN VALORE AGGIUNTO, QUELLA E’ L’UNITA’ DEL PAESE E QUELLO E’ DA FESTEGGIARE

A: MI SEMBRA DI CAPIRE CHE NON CI SARETE, FISICAMENTE.

C: GUARDI IO NON SO SE CI SARO’, IO SARO’ A LAVORARE PER REALIZZARE UN INSIEME DI PAESE CHE STIA INSIEME BENE E NON MALE COME OGGI.

Parcheggiatori abusivi: il centrosinistra pretende di dettare l’agenda a Invernizzi

L'assessore comunale alla sicurezza Cristian Invernizzi BERGAMO -- "L’assessore Invernizzi ha finalmente fissato un incontro con i ragazzi che lavoravano nei ...

Crisi: la Lega porta il caso Meccanica Valbona in parlamento

Il parlamento ROMA -- Riceviamo e pubblichiamo questa interrogazione parlamentare presentata dai deputati della Lega Giacomo Stucchi, ...