iscrizionenewslettergif
Bergamo

Tensione nel dopo partita: tre tifosi fermati, un agente ferito

Di Redazione3 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le camionette dei carabinieri si dirigono verso la curva sud per "prelevare" i tifosi del Bologna

Le camionette dei carabinieri si dirigono verso la curva sud per "prelevare" i tifosi del Bologna

BERGAMO — I continui voli dell’elicottero sopra Santa Caterina avevano fatto temere il peggio. Ma per fortuna è andato tutto per il verso giusto. Tensioni all’esterno dello stadio di Bergamo dopo la partita Atalanta-Bologna, il cui risultato ha virtualmente condannato i nerazzurri di casa alla retrocessione.

Scontri veri e propri non ci sono stati perché polizia e carabinieri si sono mossi appena hanno visto spuntare nei dintorni dello stadio alcuni tifosi nerazzurri con volto coperto da cappucci e armati di spranghe.

Il teatro della tensione è stata via Celestini, parallela di viale Giulio Cesare, a poche decine di metri dallo stadio. Qui sono volati bombe, carta bulloni e sassi, ma per fortuna tutto si è spento in poco tempo.

Tre tifosi nerazzurri sono stati portati in Questura per accertamenti. Un 19enne è stato arrestato. Alti altri due sono stati rilasciati senza nessun addebito. Un funzionario della questura è stato ferito a un polpaccio da una scheggia di una bomba-carta. Se la caverà in 8 giorni. Altri agenti hanno riportato lievi contusioni.

I tifosi del Bologna sono stati tenuti dentro lo stadio per evitare contatti con i bergamaschi e sono stati trasferiti alla stazione intorno alle 18.30.

GUARDA IL VIDEO

Molestie via telefono: ragazza assolta grazie a Facebook

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- Continuava a ricevere telefonate in piena notte, il classico squillino, da una sconosciuta ...

Adunata alpini: modifiche alle corse del tram delle valli

Il tram delle valli BERGAMO -- In occasione della 83esima Adunata nazionale alpini che si terrà dal 7 al ...