iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ripresa lenta ma il mercato immobiliare langue

Di Redazione3 maggio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il mercato immobiliare di Bergamo è ancora in difficoltà

Il mercato immobiliare di Bergamo è ancora in difficoltà

BERGAMO — Una lenta ripresa per l’economia ma non per il mercato immobiliare. E’ quanto emerge dai dati notarili presentati oggi da Pier Luigi Fausti, presidente del Consiglio notarile di Bergamo, e relativi al primo trimestre 2010.

In termini di valori repertoriali si è passati da -13,15 per cento (2008 rispetto a 2007) e da -17,81 per cento (2009 rispetto a 2008), a – 0,86 per cento (2010 rispetto a 2009). In termini di numero di atti si è passati da -16,73 per cento (2008 rispetto a 2007), e da -14,85 per cento (2009 rispetto a 2008), addirittura a + 2,56 per cento (2010 rispetto a 2009).

L’incremento di atti concerne in particolare le costituzioni di società (+11,5 per cento), mentre si registra ancora una diminuzione negli acquisti di prime case di abitazione (-4,5%) e nei mutui per il relativo acquisto (-8,3%). Stabili gli atti di scioglimento di società.

“I dati del primo trimestre 2010 – commenta Fausti- confermano il rallentamento della crisi ma la lontananza dall’auspicato trend rialzista”.

L’adunata degli alpini è un affare da 60 milioni di euro

L'edificio che ospita la sede dell'Ascom BERGAMO -- L'83esima adunata degli alpini porterà a Bergamo un giro d'affari di circa 60 ...

Legge sulla mediazione: occasione da 1,5 miliardi per giovani avvocati e commercialisti

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- "Quella sulla mediazione civile è una buona legge ben riuscita e fortunata, che ...