iscrizionenewslettergif
Salute

Tumore al seno, mortalità in calo

Di Redazione29 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'importanza di una corretta auto-palpazione

L'importanza di una corretta auto-palpazione

La mortalità per il tumore al seno è in diminuzione. Tuttavia, in Italia si contano ancora undici mila vittime all’anno. Prima degli 84 anni, una donna su otto viene colpita da questa malattia e il 33 per cento ne muore. I dati sono stati presentati a Sabaudia al Convegno dell’Associazione Italiana Registro Tumori (Airtum) e hanno però mostrato che la mortalità per il tumore alla mammella è comunque in diminuzione rispetto a quella osservata nel 1970.

“È vero, nel 1970 morivano 24 donne ogni 100.000 e oggi ne muoiono più di 37, ma non bisogna lasciarsi ingannare da questi numeri – spiega Eugenio Paci, segretario nazionale dell’Airtum- Oggi la popolazione italiana è più vecchia di quella di quarant’anni fa, e si sa che il tumore al seno colpisce più le donne in età avanzata rispetto alle giovani. Di fatto, l’incremento della popolazione anziana fa aumentare il numero assoluto di donne che si ammalano, ma quando con un artificio statistico (standardizzazione dei tassi) si cancella l’effetto dovuto all’invecchiamento, si vede che oggi le donne muoiono meno di 40 anni fa”.

La diffusione della diagnosi precoce, lo sviluppo dei programmi di screening mammografico e gli efficaci trattamenti hanno contribuito all’ottenimento di successi notevoli negli ultimi anni. Secondo le indagini Multiscopo condotte dall’Istat, la percentuale di donne tra i 50 e i 69 anni si è sottoposta a una mammografia a scopo preventivo è passata dal 58% del biennio 1999-2000 (65% nel Nord-Centro Italia, 38% nel Sud) al 71% nel 2004-2005 (80% circa al Nord-Centro e 50% al Sud).

Colazione all’inglese per smaltire i pasti successivi

Colazione all'inglese Il modo più sano per iniziare la giornata? L' English breakfast, cioè bacon e uova ...

Un piatto di pasta contro il colesterolo

La pasta, regina della dieta mediterranea Combatter il colesterolo e salvare alle arterie grazie alla pasta. La rivoluzione arriva dai beta-glucani, ...